PSG: polizia chiude il caso stupro Neymar

Grosso sospiro di sollievo per il Paris Saint-Germain e soprattutto per Neymar: la polizia ha chiuso il caso stupro che vedeva coinvolto il verdeoro.

I fatti risalgono a inizio Giugno corrente anno, allorquando la modella brasiliana Najila Trindade aveva accusato il giocatore connazionale di averla stuprata in un hotel di Parigi.

Esiste addirittura una prova video, nella quale però niente viene davvero chiarito: si intravedono solo i due che si spintonano a vicenda.

Un fatto che comunque aveva inevitabilmente scosso la vita di Neymar e di tutto il suo entourage, per via della ovvia baraonda mediatica derivata.

Adesso quindi potrebbe essere tutto finito.

La polizia brasiliana ha deciso di non accusare il giocatore per via di insufficienza di prove in merito alla vicenda.

Riporta infatti il giornale brasiliano “Folha de Sao Paulo” che la polizia ha riscontrato tutta una serie di contraddizioni nel rapporto e nelle accuse formulate dalla modella presunta vittima. 

Questa ultima infatti ha cambiato per due volte i suoi avvocati difensori e in seguito ha anche denunziato il furto del suo tablet contenente il video incriminato.

Il tutto contemporaneamente alla respinta di ogni accusa da parte di Neymar. 

La polizia brasiliana, a inizio Luglio, aveva chiesto una proroga di 30 giorni in modo da poter visionare indi giudicare a dovere sia il video che i referti medici, tuttavia dopo aver riscontrato le contraddizioni di cui sopra, ha deciso di chiudere le indagini senza ricevere ne filmato ne diagnosi medica.

Tecnicamente il fatto non è da considerarsi ancora concluso: la Procura ha 15 giorni per decidere se o chiudere a sua volta il fascicolo o se addirittura procedere a giudizio.

Ma in ogni caso, un primo step per la chiusura della vicenda è stato fatto. 

 

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato