Pescara: Stefano Pessina interessato al club? Nel frattempo nessun movimento di mercato in attesa del nuovo allenatore

E’ italiano con cittadinanza monegasca, è pescarese, è un imprenditore nel campo della farmaceutica e, soprattutto, è il terzo uomo più ricco d’Italia secondo Forbes con 12,4 miliardi di euro di patrimonio al 2019.

Si tratta di Stefano Pessina, classe 1941, ingegnere nucleare che una quarantina di anni fa prese le redini della ditta farmaceutica di famiglia trasformandola, attraverso operazioni di compravendita di altre piccole società e non solo, in una ditta di rilevanza mondiale che, dopo ulteriori passaggi, è entrata a far parte della multinazionale americana Walgreen Boots Alliance. Pessina ne è CEO.

Pessina, dicevamo, sarebbe interessato a rilevare il club della sua città natale da Daniele Sebastiani, da tempo deciso a cedere. Al momento è solo una voce, in realtà, e non si registrano ancora le conferme né le smentite di rito degli interessati.

Quel che è certo è che il Pescara non diventerà il Manchester City d’Italia. E’ però probabile che i biancazzurri, se l’operazione esiste e va in porto, cercheranno di insediarsi stabilmente in Serie A mirando anche a qualcosa in più della salvezza.

Intanto, il presente è incerto. Manca ancora l’allenatore, che potrebbe essere nuovamente Massimo Oddo, e di mercato non se ne parla, né in entrata né in uscita. Sistemata la panchina, inizieranno le operazioni.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana