Pallone d’Oro 2021: vince Messi! Yashin a Donnarumma e Kopa a Pedri

Si è svolta oggi, al teatro Chatelet, la cerimonia di consegna del Pallone d’Oro 2021. Vince ancora Messi, che ottiene il settimo riconoscimento della sua straordinaria carriera. Andiamo a scoprire tutti gli altri premiati.

Lionel Messi ha vinto il Pallone d’Oro 2021: l’argentino del PSG è stato premiato stasera al teatro Chatelet di Parigi come miglior giocatore dell’anno. 38 gol e 18 assist: questi i numeri che consentono alla “Pulce” di fregiarsi del settimo riconoscimento in carriera, pur a margine di un’ultima annata avara di soddisfazioni col suo Barcellona.

Messi ha alzato, infatti, solo la “Coppa del Re”. Un trofeo che, per quanto importante, rende il 2021 dell’argentino ben diverso dalle annate ricche di trofei che ne hanno contraddistinto il binomio Messi-Barça in passato.

Ciò che ha parzialmente riscattato il 2021 della “Pulce” è stata la vittoria dell’Argentina in Copa America, contro i rivali brasiliani.

Proprio alla vittoria con l’Albiceleste, Messi ha voluto dedicare le sue parole sul palco della premiazione: “Ogni volta che ho vinto il Pallone d’Oro mi è sempre mancato qualcosa, questa volta ci sono riuscito e credo che la vittoria con l’Argentina mi abbia portato a vincere questo premio”.

Immagine

Tra gli italiani, Gigio Donnarumma, eroe di Wembley, si piazza decimo prima di prendersi il premio Yashin per il miglior portiere. C’è rammarico per Jorginho, piazzato solo in terza posizione nonostante abbia bissato il titolo europeo conquistato col Chelsea anche in Nazionale.

Secondo posto per Lewandowski, che si consola con il premio “Goleador dell’anno”. Sesto Cristiano Ronaldo, che per la prima volta dal 2010 finisce sotto la top 5.

Premio Kopa: vince Pedri

A proposito di Barcellona, e di talenti blaugrana, il premio “Kopa”, riservato al miglior under 21 dell’anno, è andato a Pedri. Il classe 2002, canterano della squadra catalana, si è rivelato al mondo nell’ultimo anno e mezzo dimostrandosi subito giocatore dalla grande personalità, nonostante sia ancora sotto i 20 anni.

Per lui il secondo premio importante quest’anno, dopo il “Golden Boy” assegnatogli da Tuttosport qualche settimana fa.

Goleador dell’anno: Lewandowski

Premiato anche il miglior goleador dell’anno: è Robert Lewandowski, autentica macchina da gol del Bayern Monaco. Il polacco ha messo a segno la bellezza di 48 gol con la squadra bavarese quest’anno. Nonostante i 33 anni, lo si può considerare ancora il miglior attaccante al mondo. Un premio più che meritato.

Premio Yashin a Donnarumma

Gigio Donnarumma viene eletto miglior portiere del mondo. L’estremo difensore del PSG ha contribuito al successo della Nazionale agli Europei, ed oggi ha ricevuto il giusto riconoscimento per questa fantastica annata sportiva: “Una stagione indimenticabile, il ritorno in Champions col Milan – ha detto Gigi sul palco -, la vittoria agli Europei, il trasferimento al Psg, che mi ha sempre seguito. Era destino che fossi qui. Spero di vincere tanti trofei con questa maglia. Ringrazio la mia famiglia, mio fratello mi aiuta ogni giorno”.

Chelsea club dell’anno

Il Chelsea viene premiato come squadra dell’anno. La formazione di Tuchel ha conquistato la Champions League, ed ora è in testa alla Premier.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€