Palermo News, clamoroso: Corini si dimette

Il Palermo cambia nuovamente allenatore a causa delle dimissioni rassegnate da parte di Eugenio Corini

Fulmine a ciel sereno? Non proprio. Ma il Palermo cambia ancora allenatore. Infatti, Eugenio Corini ha deciso di rassegnare le dimissioni dopo gli incontri nelle scorse ore con il presidente Maurizio Zamparini e il nuovo ds Nicola Salerno, che dovranno scegliere un nuovo tecnico. 

Ma andiamo con ordine. Il club siciliano ha iniziato la propria stagione con Davide Ballardini in panchina, che aveva conquistato la salvezza in extremis l’anno scorso, nonostante la diatriba con Enzo Maresca e Stefano Sorrentino. Però, era arrivato l’esonero alla vigilia della sfida con il Napoli, la prima di Roberto De Zerbi.

L’ex allenatore del Foggia è durato fino a dicembre, quando appunto è stato sostituito da Corini, che sembrava fosse partito davvero bene con il pareggio contro il Pescara in rimonta e la clamorosa e rocambolesca vittoria al Marassi contro il Genoa, un 4-3 che aveva rilanciato clamorosamente la squadra verso la salvezza.

Nel nuovo anno, però, sono arrivate solo sconfitte, ben cinque consecutivamente, che hanno fatto traballare di nuovo la panchina di Corini, tanto da suscitare in Zamparini la voglia di un nuovo cambio in panchina, riallacciando i contatti con Ballardini, che si era detto disponibile ad un nuovo ritorno, ma con la garanzia che, qualunque cosa succede, resti in sella fino al termine della stagione.

Dopo la sconfitta casalinga contro l’Inter di misura, Corini era scoppiato in conferenza stampa per la situazione a Palermo, accusando il presidente e, di fatto, sancendo il suo addio, visto che aveva palesato l’inettitudine della squadra per questo campionato, ritenendo la rosa non competitiva. 

C’era stato un summit tra il tecnico, Zamparini e lo stesso Salerno, che si erano dati 24-48 ore per decidere il futuro, con la dirigenza pronta ad accettare qualsiasi decisione da parte di Corini. Le dimissioni sono arrivate dopo un giorno di riflessioni, ma hanno lasciato la squadra senza un allenatore.

Nelle prossime ore il presidente e il ds dovranno decidere se richiamare Ballardini, ma con quelle condizioni, oppure puntare su un altro allenatore, che diventerebbe il quarto nel giro di poco più di cinque mesi e avrà l’arduo compito di tentare il miracolo salvezza, ad oggi praticamente impossibili, visti i 10 punti in classifica e il meno 11 dall’Empoli, quartultima in classifica. 

Benito Letizia

Informazioni sull'autore
Direttore di Stadiosport. Giornalista Pubblicista, Laureato in Lettere Moderne e Filologia Moderna presso l’Università Federico II di Napoli. "Il calcio è vita".
Tutti i post di Benito Letizia