NBA Playoff 2019, Recap 18 Aprile: pronto riscatto Warriors. Ok anche Sixers e Spurs

Continuano i Playoff NBA, con altre tre partite in questo primo turno. I Golden State Warriors, dopo la lezione subita in Gara-2 (da +31 a -4 in meno di 20′), dimostrano di aver capito l’antifona, e spazzano via allo Staples Center i Los Angeles Clippers, tornando avanti (2-1). I ragazzi di coach Kerr mettono subito le cose in chiaro già nel primo quarto (41-24 al 12′) e, dopo aver chiuso il primo tempo sul +21 (73-52), completano l’opera nel terzo periodo (109-76 al 36′). Sugli scudi un incontenibile Kevin Durant (38+7 assist), supportato da Curry (21+5 rimbalzi) ed Iguodala (15) in particolare. Zubac (18+15 rimbalzi) è il migliore negli angeleni, nei quali non spicca Gallinari (9+6 rimbalzi e 3 assist).

Con un super Kevin Durant (38+7 assist), Golden State travolge a domicilio i Clippers in Gara-3, tornando avanti nella serie (foto da: youtube.com)

Pur senza Joel Embiid (problemi al ginocchio sinistro), i Philadelphia 76ers espugnano il Barclays Center e riportano a proprio favore il fattore campo nella serie contro i Brooklyn Nets. Sospinti dai vari Simmons (31+9 assist), Harris (29+16 rimbalzi) e Butler (26), i ragazzi di coach Brown chiudono il primo quarto sul 32-24 e, dopo un secondo quarto sostanzialmente in equilibrio, prendono il largo nel terzo periodo, toccando il +18 (94-76 a 2’53” dall’ultima pausa). I Nets non riescono a rientrare e la partita si chiude sostanzialmente a metà quarto periodo. Nei Nets, i top-scorer sono LeVert (26+7 rimbalzi) e Russell (26).

All’AT&T Center di San Antonio, infine, gli Spurs continuano a risultare un osso molto molto duro per i giovani Denver Nuggets, tanto da aver vinto anche Gara-3, per una serie che adesso recita 2-1 in favore dei texani. San Antonio termina il primo periodo avanti 22-31, salvo poi subire un break di 28-9 da parte della squadra di coach Malone (50-40 a 5’41” dall’intervallo lungo); al 24′, San Antonio è di nuovo avanti (58-61). Situazione invariata a 12′ dalla fine (84-88), ed è nel quarto conclusivo che la squadra di coach Popovich fa la differenza, volando sul +20 a 4’14” dalla sirena finale (94-114). In evidenza un Derrick White che piazza il proprio career-high (36+5 rimbalzi e 5 assist), supportato da DeRozan (25+5 assist) ed Aldridge (18+11 rimbalzi e 5 assist); serata non eccezionale per Belinelli (6+2 rimbalzi in 17′). Ai Nuggets non bastano Jokic (22+8 rimbalzi e 7 assist) e Beasley (20+9 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo della notte:

WESTERN CONFERENCE, FIRST ROUND

DENVER NUGGETS @ SAN ANTONIO SPURS 108-118 (1-2)

GOLDEN STATE WARRIORS @ LOS ANGELES CLIPPERS 132-105 (2-1)

EASTERN CONFERENCE, FIRST ROUND

PHILADELPHIA 76ERS @ BROOKLYN NETS 131-115 (2-1)

*Tra parentesi, le situazioni delle varie serie.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo