NBA Playoff 2017, risultati 24 Aprile: Warriors e Raptors travolgenti. Bene gli Hawks

Tre le partite andate in scena nella notte NBA, con un altro verdetto emesso. Al Moda Center, infatti, i Golden State Warriors, privi di Steve Kerr in panchina ma con Durant di nuovo a disposizione (10 punti per lui), schiantano i Portland Trail Blazers e portano a casa lo sweep, così come i Cavaliers con i Pacers. Una partita senza storia, con gli ospiti che sono autori di una partenza fulminante (35-9 a 4’11” dalla prima sirena), per poi chiudere un primo quarto da 45-22, record di punti segnati nel primo quarto ai Playoff eguagliato. All’intervallo lungo, invece, i Warriors sono avanti 72-48. Nel terzo periodo si arriva fino al +33 (93-60) e i californiani, sospinti dalla gran serata di Steph Curry (37+8 assist e 7 rimbalzi), supportato da Green (21+6 rimbalzi) e Thompson (18), non hanno difficoltà a condurre in porto la partita. Inutili, per Portland, Lillard (34+6 assist) ed Aminu (25+7 rimbalzi).

Con un’altra grande prestazione, Stephen Curry ha condotto i Golden State Warriors ad una tranquilla vittoria in casa dei Portland Trail Blazers, servita a chiudere i conti nella serie (foto da: fansided.com)

Netto successo anche per i Toronto Raptors che, all’Air Canada Center, abbattono i Milwaukee Bucks e si portano sul 3-2. I canadesi partono molto forte e al 12′ sono avanti 20-31; gli ospiti trovano molte difficoltà su entrambi i lati del campo, precipitando fino al -19 (32-51 a 6’35” dalla pausa lunga). Nella ripresa, i Bucks provano a restare aggrappati alla partita, ma sul finire di terzo periodo i Raptors allungano fino al +21 (69-90 a 1’08” dall’ultimo intervallo). Negli ultimi 12′, i ragazzi di coach Casey controllano agevolmente la situazione, dilagando nel finale. Grande protagonista di serata Norman Powell (25), ben supportato dal terzetto Ibaka (19+6 rimbalzi)-DeRozan (18+6 assist)-Lowry (16+10 assist). Ai Bucks non bastano Antetokounmpo (30+9 rimbalzi) e Brogdon (19).

Infine, alla Philips Arena di Atlanta, gli Hawks riescono ad impattare la serie con i Wizards sul 2-2. Avvio di marca capitolina (35-28 al 12′), al quale rispondono prontamente i padroni di casa che, all’intervallo lungo, conducono 50-59. Gli ospiti, però, recuperano lo svantaggio e la partita, almeno fino ai primissimi minuti del quarto periodo, resta in equilibrio. A 4’28” dalla fine, Schroder mette la tripla che vale il +10 Hawks (93-103); i Wizards hanno un ultimo colpo di coda con una bomba di Wall (99-104 a 3’01” dalla sirena). A mettere la parola fine sulla partita ci pensa ancora il play tedesco, che chiude con 18 punti a referto. Bene anche Millsap (19+9 rimbalzi e 7 assist), Howard (16+15 rimbalzi) e Bazemore (16+7 assist). A Washington non sono sufficienti Beal (32) e Wall (22+10 assist).

Di seguito, il riepilogo delle sfide della notte:

MILWAUKEE BUCKS @ TORONTO RAPTORS 93-118 (2-3)

WASHINGTON WIZARDS @ ATLANTA HAWKS 101-111 (2-2)

GOLDEN STATE WARRIORS @ PORTLAND TRAIL BLAZERS 128-103 (4-0)**

*Tra parentesi, la sitauzione delle varie serie.

**Golden State si aggiudica la serie.

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo