NBA 2018/19, Recap 7 Marzo: i Bucks abbattono i Pacers. OKC vincente all’OT a Portland

La notte NBA appena trascorsa ha visto la disputa di appena due partite. Al Fiserv Forum di Milwaukee, riparte la marcia dei Bucks dopo due ko di fila. La squadra di coach Budenholzer si porta ad un passo dalle 50 vittorie stagionali, battendo nettamente gli Indiana Pacers, 3° nella Eastern Conference. I padroni di casa operano un primo allungo nel finale di primo quarto (24-32), toccando poi il +14 (33-47 a 7’43” dalla pausa lunga); la reazione dei Pacers porta al sorpasso dopo pochi istanti nel terzo quarto (55-54 dopo 38″ di gioco). Un break di 0-13, però, permette ai Bucks di allungare sul +16 a 2’56” da fine terzo periodo (64-80). E’ l’allungo decisivo, poiché Milwaukee dilaga negli ultimi 12′, arrivando ad un massimo vantaggio di +23. Antetokounmpo (29+12 rimbalzi e 5 assist) e Middleton (27) sono i migliori nella franchigia con il miglior record della NBA. Turner (22+17 rimbalzi) è il top-scorer negli ospiti.

Non sono bastati ai Blazers 51 punti (con 9 assist e 5 rimbalzi) di Damian Lillard (in foto, marcato da Paul George) per avere la meglio sui Thunder, vittoriosi al Moda Center dopo un overtime (foto da: youtube.com)

Al Moda Center di Portland, invece, i Trail Blazers hanno ricevuto la visita degli Oklahoma City Thunder, in quello che era un vero spareggio nella corsa al fattore campo nei Playoff della Western Conference. A spuntarla, alla fine, sono stati i ragazzi di coach Donovan. Vediamo come. La sfida, in generale, è stata davvero equilibrata e combattuta, come dimostra il fatto che, nei 48′ regolamentari, il massimo vantaggio sia stato il +7 per i Thunder a 9’33” dalla fine (94-87). Portland torna davanti con un 2-10 di parziale (96-97 con 6’48” da giocare), e il finale è una battaglia punto a punto. OKC va nuovamente avanti con un canestro di Ferguson a 13″ dalla fine (113-111); ma a mandare la sfida all’overtime ci pensa Aminu, con un 2/2 ai liberi con 2.9″ sul cronometro (113-113). Nei 5′ supplementari l’equilibrio dura poco, e Westbrook (8 solo nell’extra-time) conduce i suoi ad un parziale di 16-8, che vale il 129-121 conclusivo. Sono le due stelle a trascinare i Thunder, ovvero Westbrook (37+7 rimbalzi) e George (32+14 rimbalzi e 6 assist), mentre ai Blazers non bastano un Lillard on fire (51+9 assist e 5 rimbalzi) e McCollum (25+5 rimbalzi).

Di seguito, il riepilogo della notte:

INDIANA PACERS (42-24) @ MILWAUKEE BUCKS (49-16) 98-117

OKLAHOMA CITY THUNDER (40-25) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (39-26) 129-121 OT

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo