NBA 2018/19, recap 6 Aprile: i Nets espugnano Milwaukee. Sixers vittoriosi

In quella che è stata la quartultima notte di regular season NBA, sono state soltanto due le partite in programma. Cominciamo dal Fiserv Forum di Milwaukee, dove dei Bucks già certi del primo posto nella Eastern Conference (e nella Lega) ricevevano dei Brooklyn Nets assolutamente bisognosi di una vittoria per rimpolpare le speranze di Playoff. Ed è andata proprio così, con la vittoria che ha sorriso alla squadra di coach Atkinson, adesso sesta ex-aequo con gli Orlando Magic, a +1.5 partite sui Miami Heat. Il match, con i padroni di casa privi di Antetokounmpo, ha vissuto su un’altalena di emozioni, con gli ospiti in vantaggio per la maggior parte del tempo.

Espugnando il Fiserv Forum di Milwaukee, i Brooklyn Nets hanno compiuto un passo forse decisivo verso i Playoff (foto da: youtube.com)

Avanti di 8 lunghezze a fine primo quarto (34-26), i Nets toccano anche il +14, ma i ragazzi di coach Budenholzer reagiscono e, alla pausa lunga, il tabellone recita 66-65 per gli ospiti. Nel terzo periodo arriva il tentativo di fuga più corposo di Brooklyn, che tocca un massimo vantaggio di +15 (108-93 a 37″ da fine periodo), arrivando poi all’ultimo intervallo sul +12 (108-96). Ma i Bucks non hanno intenzione di regalare così la vittoria e reagiscono nuovamente, piazzando un break di 5-17 ed impattando sul 113-113 (7’50” alla fine). La partita diventa quindi un emozionante punto a punto, con Milwaukee che passa anche a condurre, grazie a due liberi di George Hill (120-121 con 5’23” da giocare).

I padroni di casa, con altri due liberi stavolta di Bledsoe, toccano il +2 a 2’30” dal termine (126-128); da qui in avanti, però, non segnano più, con i Nets che piazzano il 7-0 che conduce ad una vittoria dall’importanza capitale. In evidenza per Brooklyn D’Angelo Russell (25+10 assist) e Caris LeVert (24+6 assist); a Milwaukee non bastano Eric Bledsoe (33+11 assist) e Khris Middleton (24). L’altro match ha visto sfidarsi allo United Center i Chicago Bulls e i Philadelphia 76ers. Tutto come da copione per la squadra allenata da coach Brown che, dopo un primo tempo grossomodo equilibrato (57-49 al 24′), spaccano la partita nel terzo periodo (29-19 il parziale e +18 (86-68) a 12′ dalla fine). J.J. Redick (23+5 rimbalzi) e Joel Embiid (20+10 rimbalzi e 5 assist) sono i migliori nei Sixers. Jakarr Sampson (29+8 rimbalzi) è il top-scorer nei Bulls. 

Di seguito, il resoconto della notte:

BROOKLYN NETS (40-40) @ MILWAUKEE BUCKS (59-21) 133-128

PHILADELPHIA 76ERS (50-30) @ CHICAGO BULLS (22-58) 116-96

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo