NBA 2017/18, recap 9 Novembre: Harden e Capela abbattono i Cavaliers

Anche stanotte si sono disputate cinque partite in NBA. Riflettori puntati sul Toyota Center di Houston, dove i Rockets ricevevano i Cleveland Cavaliers, a caccia di riscatto. I texani, pur a folate, comandano la partita e la chiudono nell’ultimo minuto con il contributo fondamentale dello svizzero Clint Capela (19+13 rimbalzi e 4 stoppate). Grande è anche l’apporto di James Harden, autore della 32.esima tripla doppia in carriera in regular season (35+13 assist+11 rimbalzi e 5 rubate), insieme ad Eric Gordon (20 anche se con 7/16 dal campo). Ai Cavs, ancora sconfitti, non bastano i punti del duo LeBron James (33+7 assist)-Jeff Green (27 con 11/15 dal campo). Partita combattutissima, risolta sempre negli ultimissimi minuti, all’Air Canada Center, dove i Toronto Raptors l’hanno spuntata sui New Orleans Pelicans. La 7° W della stagione dei canadesi è firmata in calce da DeMar DeRozan (33+8 assist), coadiuvato da Serge Ibaka (19+8 rimbalzi) e da Kyle Lowry (18+7 assist e 6 rimbalzi). Top-scorer per NOLA, invece, è stato Jrue Holiday (34+11 assist), seguito da DeMarcus Cousins (20+15 rimbalzi) e da Anthony Davis (18+7 rimbalzi).

Con una tripla doppia di James Harden, i Rockets hanno mandato al tappeto i Cavaliers (foto da: record.pt)

Tutto facile per i Washington Wizards, opposti ai Los Angeles Lakers sul parquet amico della Capital One Arena. I padroni di casa vanno in fuga a metà secondo quarto e la conducono in porto comodamente , grazie a John Wall (23+8 rimbalzi), Beal (22) e Porter Jr. (20+11 rimbalzi). Ai Lakers non sono sufficienti Lopez (15) e Clarkson (15). Tira aria di crisi per gli Oklahoma City Thunder, ko anche al Pepsi Center di Denver, contro i Nuggets. Sfida vinta dalla franchigia di Mile High City con l’apporto di Emmanuel Mudiay (21+7 rimbalzi con 10 punti nel quarto periodo), Paul Millsap (17+7 rimbalzi e 6 stoppate) e Nikola Jokic (15+11 rimbalzi). Ad OKC, alla 7° sconfitta, Anthony non basta (28). Infine, al Golden 1 Center di Sacramento, battuta d’arresto per i Philadelphia 76ers, ko con i Kings. Partita avvincente, risoltasi a favore dei californiani nell’ultimo minuto e mezzo, con un break di 0-7 firmato Fox e Temple. I migliori, dal punto di vista realizzativo, sono stati Zach Randolph (20+7 rimbalzi) e Justin Jackson (19); per i Sixers, in evidenza Covington (24+7 rimbalzi), Embiid (22+15 rimbalzi) e Simmons (18+6 assist).

Di seguito, il riepilogo delle sfide della notte:

LOS ANGELES LAKERS (5-7) @ WASHINGTON WIZARDS (6-5) 95-111

NEW ORLEANS PELICANS (6-6) @ TORONTO RAPTORS (7-4) 118-122

CLEVELAND CAVALIERS (5-7) @ HOUSTON ROCKETS (9-3) 113-117

PHILADELPHIA 76ERS (6-5) @ SACRAMENTO KINGS (3-8) 108-109

OKLAHOMA CITY THUNDER (4-7) @ DENVER NUGGETS (7-5) 94-102

*Tra parentesi, i record delle varie squadre.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo