NBA 2017/18, recap 8 Febbraio: Celtics ok all’overtime. Bene anche Warriors e Raptors. Ko i Thunder

Dopo i fuochi d’artificio della trade deadline, la NBA è tornata sul parquet, con sei sfide in programma, la più interessante delle quali andata in scena alla Capital One Arena tra Washington Wizards e Boston Celtics. A spuntarla sono stati gli ospiti, pur rischiando non poco. Dopo aver infatti sprecato un +10 (88-78) a 5’23” dalla fine, i Celtics agguantano l’overtime con tre liberi di Irving a 9.8″ dalla sirena, mentre Beal sbaglia il tiro della vittoria. Nell’overtime, decisivi sono ancora l’ex Cavs (28+6 assist) e Jaylen Brown (18), i quali firmano tutti e 12 i punti ospiti nei 5′ extra. Ai Capitolini, invece, non è sufficiente la doppia doppia di Porter Jr. (27+11 rimbalzi), in una serata difficile per Beal (18+9 assist, con 7/27 al tiro).

Realizzando 12 degli ultimi 17 punti di Boston, Irving (in foto) ha sospinto i suoi ad una importante vittoria all’overtime sul campo di Washington (foto da: instagram.com)

Tengono il passo di Boston i Toronto Raptors che, all’Air Canada Center, si sbarazzano facilmente dei New York Knicks e restano ad una partita dalla capolista della Eastern Conference. In un match dove gli uomini più importanti, Lowry e DeRozan, hanno inciso poco (15+8 assist e 7 rimbalzi in combinato, con 4/21 dal campo), decisivi per i canadesi sono stati Valanciunas (18+10 rimbalzi) e la panchina, al solito competitiva (61 punti su 113 di squadra). Per i newyorkesi, Beasley è il migliore (21+7 rimbalzi). Tornano a vincere i Golden State Warriors, che sconfiggono alla Oracle Arena i Dallas Mavericks, fanalino di coda ad Ovest. Ma i texani non sfigurano affatto almeno per una buona mezz’ora, prima che i padroni di casa, tra fine terzo e metà quarto periodo, piazzino un break di 9-29 (90-111 a 5’30” dalla fine) che chiude la partita. I soliti Durant (24+9 rimbalzi) e Curry (20+8 rimbalzi e 7 assist) sospingono Golden State; Smith Jr. (22), Powell (18+6 rimbalzi) e Nowitzki (16+11 rimbalzi e 5 rubate) i migliori per Dallas.

Gli Oklahoma City Thunder si confermano una squadra molto incostante. A 48 ore dalla netta vittoria della Oracle Arena contro gli Warriors, pur con l’attenuante delle assenze (Westbrook ed Anthony) i ragazzi di coach Donovan si fanno travolgere allo Staples Center dai Los Angeles Lakers, che conquistano la 4° W di fila (8-2 nelle ultime 10) con un secondo tempo da 35-54 di parziale. Sugli scudi Caldwell-Pope (20+7 rimbalzi) ed Ingram (19+6 assist), mentre non basta George ai Thunder (29+9 rimbalzi). Importante quanto sudato il successo dei Portland Trail Blazers sugli Charlotte Hornets. Al Moda Center, i padroni di casa prima partono forte (5-22 a 3’23” da fine primo quarto); poi, dopo aver subito un primo rientro da parte di Charlotte, sembrano mettere le mani sul match, con il +17 a 7’14” dalla conclusione (75-92). Clamorosamente, invece, gli Hornets la portano all’overtime con un break di 22-5 in circa cinque minuti e mezzo (97-97). L’overtime, però, sorride ai Blazers, sospinti da Nurkic (24+14 rimbalzi), McCollum (22) e Lillard (18+8 assist), benché gli ultimi due combinino un 13/40 dal campo. Un grande Kemba Walker (40) non evita il ko agli ospiti.

Chiudiamo, infine, con la sfida tra le due peggiori squadre della Eastern Conference, ovvero Atlanta Hawks vs Orlando Magic, giocata all’Amway Center di Orlando. Una partita equilibrata, risolta in favore dei floridiani dal duo Fournier (22)-Augustin (18+9 assist). Per Atlanta, in evidenza Schroder e Prince (19 a testa a referto).

Di seguito, il riepilogo della notte:

ATLANTA HAWKS (17-38) @ ORLANDO MAGIC (18-36) 98-100

NEW YORK KNICKS (23-33) @ TORONTO RAPTORS (38-16) 88-113

BOSTON CELTICS (40-16) @ WASHINGTON WIZARDS (31-24) 110-104 OT

CHARLOTTE HORNETS (23-31) @ PORTLAND TRAIL BLAZERS (30-25) 103-109 OT

DALLAS MAVERICKS (17-38) @ GOLDEN STATE WARRIORS (42-13) 103-121

OKLAHOMA CITY THUNDER (31-25) @ LOS ANGELES LAKERS (23-31) 81-106

*Tra parentesi, il riepilogo della notte.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo