Napoli-Leicester 3-2, post-partita Spalletti: “La squadra ha dimostrato carattere. Nelle difficoltà è riuscita a vincere”

Il Napoli trionfa e vola ai sedicesimi di Europa League. Ounas ed Elmas mettono il loro nome tra i marcatori ma l’uomo del match è stato sicuramente Petagna. Partita di grande sacrificio per gli uomini di Luciano Spalletti che hanno saputo anche resistere alle incursioni inglesi. Le parole del mister al termine della partita.

L’obbiettivo è stato raggiunto: il Napoli si è qualificato. Ai sedicesimi, quindi dovrà giocare un turno in più, ma questo non interessa molto a Luciano Spalletti. Le due sconfitte contro Spartak Mosca si sono rivelate pesante ai fini della classifica con i russi che passano direttamente agli ottavi. Ma resta la straordinaria partita degli azzurri che, nonostante le assenze, riescono ad imporre il proprio gioco.

Spalletti non può che non essere soddisfatto di questa squadra che ha mostrato carattere da vendere. I due gol presi sono stati sicuramente un campanello d’allarme micidiale per gli azzurri. Questo anche in virtù delle difficoltà numeriche di giocatori tra cui Di Lorenzo che ha giocato praticamente sempre da inizio campionato e che, in occasione del gol, si è dimostrato poco lucido. La squadra, però, ha dimostrato forte personalità ed ha subito saputo reagire nella ripresa.

A questo si aggiunge anche la stanchezza di giocare una partita ogni tre giorni. Per un Napoli decimato le difficoltà si moltiplicano ancora di più. Oggi, però, tutti hanno stretto i denti. Tra questi c’è anche Manolas che ha rivisto il campo dopo i diversi problemi che ha avuto. Assente, invece, Politano per un malore avuto dopo pranzo e che non era in condizione di poter continuare.

Però davanti a degli attaccanti come Ounas, Elmas e Petagna, Spalletti si è sicuramente dimenticato delle numerose assenze. Il centravanti italiano oggi è stato uno dei migliori. Non sicuramente per i gol ma per l’enorme sacrificio che ha mostrato. Grandissima generosità in occasione della prima rete che lo porta a regalare il pallone ad Ounas. L’algerino oggi è stato devastante come dimostra anche la rete.

Finalmente è venuto fuori anche Elmas. Due gol da parte del macedone che fanno sparire le brutte partite viste nelle ultime uscite in campionato. Qualche amarezza, però, c’è. Il Legia Varsavia ha sciupato il possibile pareggio sbagliando il rigore nei minuti finali. La fortuna conta poco nel calcio, ha ammesso il mister. Lui si aspettava una reazione da parte della squadra e c’è stata. Adesso tutta l’attenzione è su lunedì dove si scoprirà il possibile avversario di febbraio degli azzurri.

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione