Napoli-Inter 1-1, dichiarazioni post-partita Conte: “Le statistiche parlano chiaramente a nostro favore, dispiace”

Termina 1-1 il match tra Napoli e Inter, valido per il ritorno delle semifinali di Coppa Italia. Ai nerazzurri, però, non basta il pareggio e ad accedere alla finale saranno gli azzurri. 

Un Antonio Conte molto rammaricato, ha così analizzato il match nel post-partita: “Ospina ha fatto delle parate strepitose. Ai ragazzi davvero non posso rimproverare nulla, se non la mancanza di un pizzico di cattiveria in più. Hanno fatto il calcio che voglio,  avremmo meritato di più”. 

Il gol subito: “Al momento della battuta dell’angolo le posizioni erano tutte quante giuste. Grave errore, però, perderle subito dopo la battuta. L’amaro in bocca è tanto, perché in queste partite sono i dettagli a fare la differenza”. 

Antonio Conte, 50 anni, allenatore dell’Inter

Finale mancata: “Ci tenevamo tanto, mi dispiace molto anche per i ragazzi che erano i primi a tenerci. Non ci resta che guardare il bicchiere mezzo pieno, fatto di 17 tiri in porta e 60% di possesso palla”. 

Sugli avversari: “Il Napoli ha fatto la stessa partita dell’andata, basata su difesa serrata e contropiede. Questa volta, però, siamo stati più pericolosi, rispetto alla gara giocata a Milano.

Infine, su Eriksen: “Si sta integrando sempre meglio nel nostro stile di gioco, e alle accuse di chi dice che corre poco, non posso che rispondere citando i kilometri che percorre a partita: mai meno di 12-13”. 

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi