MotoGP, Valentino Rossi: “Abbiamo lavorato tanto, per ora senza risultati”

Una giornata davvero problematica, quella di oggi per Valentino Rossi. Il Dottore ha infatti concluso il terzo giorno di prove sul circuito di Phillip Island fuori dai primi 10, ottenendo appena l’11° tempo, ad oltre 9 decimi dal compagno di box Maverick Vinales. Un Rossi che, nonostante abbia lavorato tanto con la squadra per risolvere le varie problematiche, non è riuscito a migliorare in maniera apprezzabile.

Valentino Rossi ha chiuso con un 11° tempo la tre giorni di test di Phillip Island (foto da: motogp.com)

Non sono soddisfatto poichè, nonostante la gran mole di lavoro e di modifiche che abbiamo apportato, soprattutto per migliorare il passo con pneumatici usati, non siamo riusciti a risolvere i nostri problemi” – sottolinea un deluso Rossi – “Ho fatto molti giri e alla fine ero un pò stanco, per cui non ho provato a fare il giro veloce. Fatto sta che per il Qatar dovremo seguire strade diverse“.

Il problema sembra essere il degrado degli pneumatici, in particolare quello posteriore: “Abbiamo cercato di migliorare nella salvaguardia della ruota posteriore, ma dopo pochi giri cominciamo a perdere troppo. Sul telaio, a me quello nuovo piace, e credo che anche Maverick la pensi come me. Nel complesso la moto c’è, sia a livello di elettronica che di motore, ma il lavoro da fare è ancora tanto“.

Pur se questa pista è un pò atipica, credo che questi test siano significativi per quanto riguarda i valori in campo” – conclude il pilota Yamaha – “In tanti sono andati bene, su tutti Vinales e Marquez che, come a Sepang, sono stati i più veloci. Noi dovremo lavorare per stargli più vicino. Guardando al distacco, rispetto alla Malesia sono andato sicuramente peggio“.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SNAI

5€ Bonus Scommesse alla Registrazione

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo