MotoGP Argentina 2019, dichiarazioni Rossi e Vinales dopo le qualifiche

Dopo qualche affanno di troppo nelle prove libere, le due Yamaha ufficiali si sono ritrovate molto bene nelle qualifiche di Termas de Rio Hondo. Maverick Vinales, grazie ad un colpo di reni nell’ultimo tentativo, si è issato fino alla 2° posizione, a +0.154 dal poleman Marc Marquez e con un centesimo di margine su Andrea Dovizioso. Positivo anche Valentino Rossi che, dopo aver trovato un buon passo nelle PL4, ha concluso le qualifiche in 4° posizione, a +0.241 dalla Honda #93. Di seguito le parole del duo di Iwata.

Maverick Vinales festeggia con gli uomini Yamaha il secondo tempo nelle qualifiche di Termas de Rio Hondo (foto da: motogp.com)

Cominciamo da Maverick Vinales. “L’obiettivo era partire tra la seconda e la terza fila, e invece sono addirittura in prima. Dobbiamo ancora migliorare molto l’elettronica, ma mi sento molto bene ed il feeling è davvero buono” – ha commentato lo spagnolo – “Abbiamo ancora delle carenze in alcune aree e ripeto, dobbiamo continuare a lavorare sull’elettronica. Rispetto a ieri comunque ci siamo avvicinati a Marquez, anche se dobbiamo trovare assolutamente una messa a punto perfetta. Domani spero di poter lottare con i migliori“.

Abbiamo lavorato molto, anche nella FP4, con la gomma usata” – continua Maverick – “Per domani abbiamo già la scelta delle gomme, che qui è fondamentale. Un aspetto da tener d’occhio sarà la temperatura: oggi la pista secondo me non era in condizioni eccellenti, quindi credo che potremo migliorare. La partenza? Vi ho apportato delle modifiche, così come alla strategia. Vedremo domani se possiamo fare meglio rispetto a Losail“.

Tocca quindi a Valentino Rossi: “Sono contento di partire dalla quarta casella, anche se mi spiace di non essere in prima fila” – sottolinea il Dottore – “Il dato positivo è che siamo vicini alla pole, solo una manciata di decimi. Siamo riusciti a progredire costantemente nel weekend, e crdo di avere un buon passo per la gara, anche se ci sono altri 5 piloti che vanno fortissimo“.

Dobbiamo lavorare ancora un pò e poi vedere come sarà il meteo” – aggiunge Valentino – “Qui a Termas le condizioni climatiche e dell’asfalto fanno una gran differenza, ma noi abbiamo iniziato bene con il setting di base già dal venerdì. Qui la moto sembra funzionare bene e speriamo di fare una bella gara. Il favorito? Marquez è quello che ha il passo migliore, anche a livello di gomme, quindi indico lui“.

Infine, Rossi coglie l’occasione per fare i complimenti a Charles Leclerc, autore della sua prima pole in Formula 1 con la Ferrari in Bahrain: “Sono contento che la Ferrari vada forte e che sia uno giovane come Charles a farlo. E’ bello che la Rossa abbia anche un pilota giovane, mentre di solito vincevano gli esperti come Alonso, Schumi e Vettel. E’ una cosa positiva“.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo