MotoGp 2019 Gp di Catalogna, dichiarazioni di Rossi e Vinales al termine delle qualifiche

E’ terminata la seconda giornata del weekend di Catalogna, settima prova del mondiale 2019. Una prestazione non proprio negativa quella della Yamaha, dato che ha piazzato Vinales al terzo posto, Rossi al quinto.
Un’impennata di Rossi durante le prove del Gp di Catalogna.
Fonte: Twitter Rossi

Il pilota marchigiano pare tutt’altro rispetto a quello visto al Mugello, più cupo, avvilito e lento in pista. Qui in Catalogna possiamo ammirare la sua parte migliore, veloce e molto a suo agio con la Yamaha.

Certo non vuole farsi trascinare dall’entusiasmo eccessivo, perché spesso la moto in prova era affidabile ma poi in gara è cambiata molto. Sarà molto importante la scelta delle gomme, sul quale Valentino non  vuole proprio sbagliare la scelta:

“Bisogna vedere domani: la gara non è la cosa che conta di più, è l’unica cosa che conta! Spesso le Yamaha sono andate forti in prova, poi in gara abbiamo fatto più fatica. Durante questo fine settimana tutti sembrano soffrire di più con il caldo: la mattina viene tutto più facile, puoi girare con le morbide, mentre nel pomeriggio tutti hanno provato a mettere quelle più dure e bisogna stare attenti all’accoppiamento tra anteriore e posteriore. Dietro si possono usare le tre mescole, la scelta sarà importante. Il caldo cambia proprio questo aspetto: magari qualcuno rischia la soffice, altri vanno con la gomma più dura, ma magari farai più fatica. Diciamo che l’aspetto cruciale sarà proprio l’accoppiamento tra anteriore e posteriore”

Vinales soddisfatto dopo le qualifiche di Catalogna.
Fonte: Twitter Vinales

Il suo compagno di squadra Vinales ha sfruttato bene le sue carte nell’ultimo tentativo, riuscendo a strappare un ottimo tempo finale. La sua soddisfazione si percepisce nelle dichiarazioni a fine qualifiche:

Sono molto contento di questa prima fila. Il feeling con la M1 è buono e io mi trovo bene a guidare. La moto non era perfetta per il time-attack visto che abbiamo dato maggior importanza all’assetto per la corsa domenicale. C’è però ancora tanto da lavorare ma la strada intrapresa mi convince

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega