MotoGp 2019 Gp d’Australia, dichiarazioni di Dovizioso e Petrucci dopo la gara

E’ terminato il weekend in Australia, sul circuito di Philip Island. Per la Ducati non è stata una buona prestazione, con un settimo posto per Dovizioso e l’uscita di scena di Petrucci.
Dovizioso durante il gran premio di Australia.
Fonte. Ducati Twitter

Il pilota romagnolo non pare molto soddisfatto del suo gran premio, fatte salve le difficoltà da mettere in conto sul circuito di Philip Island. Cerca di vedere il bicchiere mezzo pieno, anche se è dura:

“Avere avuto la possibilità di salire sul podio è positivo. Potevo riuscirsi se non avessi commesso un errore alla seconda curva, avevo la gomma posteriore sul lato sinistro e non riuscivo nemmeno più a frenare bene. Sono matematicamente 2° in campionato. Se guardiamo a Marquez è un risultato deludente, ma se pensiamo a tutti gli altri significa che siamo riusciti a gestire al meglio la stagione. Il ritardo da Marquez è stato  troppo grande. Sono arrivato a 15 secondi, anche senza l’errore sarebbero stati 14, comunque tanti. E’ un altra conferma che in questa stagione siamo stati protagonisti di  troppi alti e bassi, abbiamo fatto più fatica rispetto al passato e questa per me è stata una gara sofferta.”

Petrucci durante la gara di Philip Island.
Fonte: Twitter Ducati

Al suo compagno di squadra Petrucci è andata peggio, visto che dopo poche curve ha già dovuto abbandonare la gara. Dispiace molto perché le sue possibilità erano alte, aveva fatto un weekend fino ad ora all’altezza delle aspettative. Poi la caduta ha rovinato tutto, oltre a dover sentire del dolore sul bacino:

“Mi dispiace davvero tanto, anche perché fino a prima della gara avevo fatto un weekend all’altezza delle mie aspettative, infatti le sensazioni erano buone, nonostante i vari ostacoli come il vento o la pioggia. Pensavo di poter lottare con i migliori in gara, invece non è andata così. Marc mi ha portato lungo sullo sporco, mentre Quartaro ha perso il posteriore ed è successa la stessa cosa anche a me. Sono stato lanciato in aria senza che i freni potessero aiutarmi. Io utilizzavo la gomma dura. Come detto anche Fabio ha perso la moto come me, ma non con la stessa violenza.Mi fa male il bacino sulla parte sinistra, spero soprattutto non siano danneggiati i legamenti della caviglia sinistra.” 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega