MotoGp 2019 Gp d’Argentina, dichiarazioni di Marquez e Lorenzo al termine della gara

Si è conclusa la seconda prova del mondiale 2019 della MotoGp, corsa in Argentina.
Marquez durante il giro di qualifica nel Gp d’Argentina.
Fonte: Twitter Marquez

Questa volta a trionfare è stato niente di meno che il campione del mondo in carica Marquez. Dopo che nella prima gara gli è sfuggita la vittoria per pochi millesimi, quest’oggi è sembrato tutto facile per lui.

Il vantaggio che ha accumulato durante il gran premio è stato gestito senza troppi affanni. I due-tre secondi sono stati sufficienti per portare a casa la vittoria in Argentina. Non ha voluto surriscaldare le gomme, la moto è andata benissimo:

“Oggi è stata una giornata perfetta, ero concentrato dall’inizio e tutto è andato benissimo. Abbiamo continuato a spingere esattamente come abbiamo fatto per tutto il weekend avevo 2-3 secondi di vantaggio, cercavo di non spingere troppo per gestire le gomme. In moto ho provato una sensazione bella e molto dolce.”

Ha analizzato tutta la gara, sostenendo come sia stato facile per lui controllare la gara, dopo una buona spinta iniziale. In questo tracciato anche gli altri anni è andato molto forte. La spiegazione è data anche dal miglioramento della moto, sempre affidabile:

“Penso che per tutto il weekend siamo andati molto forte, la Honda è migliorata, qui mi sento bene e vado sempre forte. Ho spinto all’inizio, ma poi quando ho visto che avevo 6 secondi ho preso il ritmo che volevo e ho gestito la corsa, staccando sempre negli stessi punti. Non capita spesso durante l’anno, ma quando succede bisogna fare gare così. Perché qui vado così forte? Non lo so, anche guardando le altre Honda. Penso che la differenza l’ho fatta nelle curve a sinistra”

Lorenzo nei minuti che precedono la partenza del gp d’Argentina.
Fonte: Twitter Lorenzo

Il suo compagno di squadra Lorenzo non è andato molto bene. Il suo dodicesimo posto non dice della qualità del pilota, ma alla Ducati ci sono volute ben quattro gare per poter abituarsi al nuovo mezzo:

“Sapevo che la posizione di venerdì non rifletteva il nostro potenziale e con un giorno d’esperienza in più posso vedere le cose in maniera più chiara. Il problema è che con la temperatura più alta della Q2 abbiamo apportato alcune modifiche alla moto, che mi hanno fatto perdere un po’ di feeling in due o tre curve, ma che mi sono costate un sacco di tempo. Non ho potuto competere con il tempo della mattina ed ho chiuso 11esimo, anche se partirò 12esimo perché mi hanno cancellato il giro migliore”

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega