MotoGp 2019 Gp d’Aragona, dichiarazioni di Rossi e Vinales dopo la gara

E’ terminato il weekend sul circuito di Aragona. E’ ancora Marquez a fare da padrone, con un altro successo. La Yamaha non è stata all’altezza, con un quarto posto di Vinales ed un ottavo di Rossi.
Rossi durante la gara di Aragona.
Fonte. Facebook Rossi

Il pilota marchigiano è andato giù pesante con le dichiarazioni al termine della gara. Peggio di quanto si sarebbe aspettato, nessun pilota della casa giapponese è riuscito a salire sul podio. Problemi con la ruota posteriore e il suo eccessivo scivolamento:

“Sapevo di non poter lottare per il podio, ma è andata peggio di quanto mi aspettassi come a Silverstone dopo pochi giri ho dovuto rallentare perché la ruota posteriore scivolava troppo e così si è rovinata in fretta. Non è un problema legato alle gomme, è un problema nostro che dobbiamo cercare di risolvere. Anche le altre Yamaha con la gomma dura hanno avuto un calo, ma nel finale. Io l’ho avuto dopo pochi giri. Non abbiamo scelto la morbida perché nelle prove non ci è sembrata adatta alla M1″.

ll saluto di Vinales ai suoi tifosi sul circuito di casa.
Fonte: Twitter Vinales

Il suo compagno di squadra Vinales è stato efficace nella prima parte ad Aragona, salvo poi venire sorpassato da Jack Miller nel finale e da Dovizioso. Il podio è stato così abbandonato dopo una serie di risultati positivi:

“Pensavo che il secondo posto fosse raggiungibile oggi, ma negli ultimi giri la gomma era veramente finita. Ho dato il massimo e per poco non finivo in terra, perciò dopo due o tre avvertimenti della gomma posteriore mi sono arreso al secondo posto finale. Sono stato comunque la miglior Yamaha al traguardo e questo è importante. Sul rettilineo non aveva chance contro le Ducati”.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Lorenzo Carrega

Informazioni sull'autore
Giornalista Pubblicista. Esperienze in ambito giornalistico locale, non solo di sport, ma anche di cultura e tempo libero. La scrittura è la mia passione
Tutti i post di Lorenzo Carrega