MotoGP 2018 Valencia, Risultati Qualifiche: Vinales torna in pole!

L’ultima qualifica stagionale al Ricardo Tormo di Cheste, Valencia, premia Maverick Vinales, che ottiene la seconda pole stagionale (6° in MotoGP, 18° in carriera). Il pilota Yamaha beffa tutti con il crono di 1:31.312, e verrà accompagnato in prima fila dall’ottimo Alex Rins, Suzuki (+0.068, miglior risultato in qualifica della Casa di Hamamatsu a Valencia dalla pole di Kenny Roberts Jr. nel 2000), e da Andrea Dovizioso, Ducati (+0.080). Bene anche Danilo Petrucci, Ducati Pramac, che apre la 2° fila (+0.102), seguito da Marc Marquez, HRC (+0.130, caduto in avvio di Q2), e da un bravo Pol Espargaro, KTM (+0.265), la miglior qualifica nella storia della Casa di Mattinghofen nella classe regina.

Lo sguardo concentrato di Maverick Vinales che, a Valencia, ottiene la sesta pole in MotoGP (foto da: motogp.com)

Terza fila con Andrea Iannone, Suzuki (+0.317), Aleix Espargaro, Aprilia (+0.318), e Dani Pedrosa, HRC (+0.828); quarta fila con Jack Miller, Ducati Pramac (+0.833), Johann Zarco, Yamaha Tech 3 (+0.867), e Michele Pirro, Ducati (+0.998). L’australiano e il francese, con potenzialità anche di prima fila, sono caduti anche loro nel corso della Q2. Qualifiche tutto sommato positive per Jorge Lorenzo (Ducati) che sfiora l’accesso in Q2, affiancato in quinta fila da Takaaki Nakagami (LCR Honda Idemitsu) e da Franco Morbidelli (Honda Marc VDS).

Decisamente peggio è andata ad un indecifrabile Valentino Rossi (Yamaha), che domani scatterà appena 16°; con lui in sesta fila Thomas Luthi (Honda Marc VDS) e Karel Abraham (Ducati Angel Nieto). In settima fila ci saranno Alvaro Bautista (Ducati Angel Nieto), Stefan Bradl (LCR Honda Castrol) e Hafizh Syahrin (Yamaha Tech 3). Chiudono in ottava fila Bradley Smith (KTM), Jordi Torres (Ducati Avintia) e Scott Redding (Aprilia).

MOTOGP 2018 VALENCIA: CRONACA Q1

Il cielo sopra il Ricardo Tormo è ancora nuvoloso, ma la pista si sta asciugando, con una netta traiettoria asciutta, mentre si sprecano pericolose chiazze d’umido qua e là per il circuito. Una Q1 anomala, data la presenza di vari nomi pesanti, come i due piloti ufficiali Yamaha, Rossi e Vinales, Andrea Iannone e Jorge Lorenzo (pur ancora acciaccato), senza dimenticare un Franco Morbidelli finora discretamente veloce nelle libere. Tutti subito in pista quindi con le slick e a rendersi protagonisti sono soprattutto Vinales e Iannone. Lo spagnolo fa segnare il miglior tempo della prima serie di giri veloci (1:32.418), seguito da un ottimo Smith.

Dopo una piccola sosta, è Iannone a prendersi di prepotenza il proscenio, andando nettamente al comando (1:31.382) e rifilando 476 millesimi a Vinales. Qualche patema per il nativo di Figueres nel finale: prima Nakagami si porta a 7 centesimi; poi è Lorenzo a sfiorare il colpaccio, fermandosi a 42 millesimi dal connazionale. Notte fonda per Valentino Rossi, che non ha minimamente feeling in queste condizioni e si ferma ad oltre un secondo da Iannone (6° a +1.070), dietro anche a Franco Morbidelli.

Classifica e tempi della Q1 del Gran Premio della Comunitat Valenciana 2018, classe MotoGP (foto da: motogp.com)

MOTOGP 2018 VALENCIA: CRONACA Q2

In Q2 partecipano le Ducati di Dovizioso, Petrucci, Miller e Pirro, le Honda di Marquez e Pedrosa, le Yamaha di Vinales e Zarco, le Suzuki di Rins e Iannone, la KTM di Pol Espargaro e la Aprilia del fratello Aleix. La sorpresa arriva subito nel primo time attack: Marquez, che apriva il gruppo, scivola alla staccata di curva 4, toccandosi la spalla sinistra, evidentemente uscitagli. Rientrato al box dolorante, il catalano riuscirà a tornare sul tracciato con la seconda moto a poco più di 5′ dalla bandiera scacchi. Nel frattempo, in pista si sprecano ovviamente i caschi rossi, con Petrucci che a metà sessione è in pole provvisoria (1:31.531), seguito in prima fila provvisoria da Rins e Dovizioso, mentre Miller, Iannone e Zarco sono al momento in seconda fila.

Si torna in pista per il secondo e decisivo attacco al tempo. Subito velocissimo Maverick Vinales, con quello che sarà il crono che gli varrà la pole (1:31.312); Miller cade per la quarta volta nel weekend, mentre Marquez dimostra di potersi giocare la prima fila. Zarco velocissimo, con ben 3 decimi di margine al T2, ma finisce nel ghiaione anche lui (in curva 10), gettando alle ortiche una grande chance. Le Suzuki anche vanno all’attacco, soprattutto con Rins, che però si ferma a 68 millesimi dal connazionale della Yamaha. Sembra potercela fare Dovizioso, ma perde centesimi preziosi nel T4, fermandosi ad 80 millesimi da Maverick, che può quindi festeggiare la pole position.

Classifica e tempi della Q2 del Gran Premio della Comunitat Valenciana 2018, classe MotoGP (foto da: motogp.com)

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Gianluca Zippo

Informazioni sull'autore
Laureato in Giurisprudenza alla Federico II di Napoli. Malato di Formula 1 e calcio, seguo anche la MotoGP e la NBA.
Tutti i post di Gianluca Zippo