Mondiali Under 17 2019, sconfitta per 2-0 contro il Brasile: Italia eliminata ai quarti

Non basta un buon primo tempo all’Italia per eliminare un Brasile bravo ad approfittare di una difesa azzurra troppo allegra.

Finisce ai quarti di finale l’avventura al Mondiale U17 per l’Italia che nella notte è stata eliminata dal Brasile padrone di casa. A Goiana, i verdeoro si impongono 2-0 sugli azzurrini che restano in partita per 45′, ma pagano alcuni errori difensivi che mettono in salita la qualificazione. Un’eliminazione amara per l’Italia a cui sarebbe bastato essere più concreta sotto porta, vista la difesa tutt’altro che perfetta del Brasile.

Invece ad approfittare degli errori difensivi è stato proprio il Brasile che dopo appena sei minuti passa n vantaggio con Patryck. Il terzino sinistro viene servito da Lucas Pedro di tacco, arriva senza problemi in area e batte Molla che forse poteva fare qualcosa di più, visto che prende gol sul suo palo. Gli azzurrini reagiscono ed hanno le occasioni per pareggiare la partita, di cui una clamorosa con Togno che di testa a pochi passi dalla porta non riesce ad indirizzare il pallone.

Sul finire di primo tempo arriva il 2-0 del Brasile che taglia le gambe all’italia ed è Paglow a siglarlo, lasciato libero di concludere sulla destra. Nella ripresa si vede solamente il Brasile che ha altre occasioni per il tris, ma all’82’ è l’Italia ad andare vicina all’1-2 con Togno che tutto solo davanti a Donelli sbaglia in modo clamoroso.

La partita si chiude dunque sul 2-0 con tanti rimpianti per l’Italia, con il Brasile che non ha disputato una grandissima partita. I verdeoro affronteranno la Francia in semifinale e dovranno fare meglio di quanto fatto vedere con l’Italia, visto che i francesi hanno travolto 6-1 la Spagna. Nell’altra semifinale, il Messico affronterà l’Olanda, una partita che vedrà di fronte due squadre che sono arrivate alla fase ad eliminazione diretta da terza in classifica nei loro gironi.

 

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei