Mondiali Qatar 2022: FIFA vieta fascia arcobaleno

Qatar 2022:la Fifa dice No alla fascia arcobaleno al braccio dei rispettivi capitani delle nazioni in vista del Mondiale, dunque, piovono ancora più ombre sul Qatar.

Qatar 2022

E’ arrivata la decisione della Fifa in merito alla fascia arcobaleno che i capitani delle nazionali aderenti al progetto “One Love” avrebbero dovuto indossare nei rispettivi match in programma per il mondiale. La decisione della Fifa ha del tutto spiazzato le 10 nazioni di cui 8 partecipanti al mondiale di una sanzione dovuta all’estrazione di un cartellino giallo ad inizio gara per tutti i capitani che si sarebbero prestati all’esibizione della fascia arcobaleno che avrebbe avuto lo scopo di combattere le discriminazioni sessuale e quindi, ai diritti LGBTQ+.

Tanta amarezza di fatto per tutti i calciatori che avevano mostrato grande solidarietà al progetto, il primo a parlare è stato il capitano dell’Olanda Virgil Van DijkIo indosserò la fascia al braccio nella gara contro il Senegal e se dovessi ricevere una sanzione per questo, allora ci sarà urgenza di parlare perché non mi piace giocare ammonito.” queste le parole del difensore del Liverpool.

Tuttavia difronte all’impostazione data dalla Fifa sono arrivate le retromarce fatte dalle federazioni aderenti prima fra tutte quella Inglese, infatti, a parlare nelle ultimi ore è stato il CEO dell’Inghilterra Mark Bullingham che si è esposto sulla possibilità di vedere il proprio capitano Harry Kane con la fascia arcobaleno al braccio “Se dovremmo incorrere in questo tipo di sanzione per mostrare la nostra vicinanza su questa questione, allora dovremmo trovare degli altri canali per farlo pur non condividendo il tutto”.

Tutto ciò getta ancora più ombre su come il Qatar stia portando avanti la competizione mondiale, infatti, questo va ad unirsi a tutti gli scandali delle morti venute fuori nei mesi precedenti dove persone importate da altri paesi hanno dovuto lavorare in condizioni disastrose per realizzare le infrastrutture idonee ad ospitare il Mondiale.

Luigi Mango

Informazioni sull'autore
“L'ossessione batte il talento, sempre”. Laureato in Beni Culturali. Appassionato di cultura, scrittura e calcio.
Tutti i post di Luigi Mango