Mondiali nel mirino dell’ISIS: Messi primo obiettivo

Una minaccia inquietante turba i preparativi dei Mondiali di Russia 2018.

Si tratta dell’ennesima minaccia sul web da parte dei terroristi dell’Isis che hanno lanciato un messaggio di chiara minaccia nei confronti della manifestazione sportiva più famosa e seguita al mondo che si terrà l’anno prossimo in Russia.

Tramite uno dei suoi organi di propaganda, la Wafa Media Foundation, i fondamentalisti islamici hanno realizzato un fotomontaggio che ritrae Lionel Messi, stella dell’Argentina e probabilmente calciatore più famoso al mondo, dietro le sbarre che piange lacrime di sangue. C’è poi una frase degli jihadisti “You are fighting a state that does not have failure in his dictionary“, ovvero “State combattendo uno stato che non ha la parola fallimento nel proprio dizionario”, che rafforza una minaccia già di per sé piuttosto preoccupante, sebbene la Russia di Putin abbia disposto imponenti misure di sicurezza in vista della manifestazione che inizierà il prossimo 14 giugno.

Questo preoccupante messaggio da parte dell’organizzazione terroristica è solo l’ultimo in ordine di tempo, perché già nei mesi scorsi l’Isis aveva diffuso tramite Telegram un’altra immagine minatoria: un miliziano armato di kalashnikov e bomba e sullo sfondo il profilo della Volgograd Arena, uno degli stadi deputati a ospitare le partite della prossima Coppa del Mondo.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Sito scommesseCaratteristicheBonusVai al sito
Eurobet10€ Bonus Scommesse al DepositoBonus Scommesse fino a 215€ Bonus Scommesse fino a 215€ Vai al sito
SNAIBonus 15€ Gratis alla RegistrazioneBonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Bonus 100% fino a 300€ sul primo deposito Vai al sito
Starcasino ScommesseFino al 300% Bonus Multipla ScommesseBonus Fino a 1000€ Bonus Fino a 1000€ Vai al sito

Informazioni sull'autore
Laureato in Lettere moderne presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Collabora con StadioSport.it dal 2016.
Tutti i post di Andrea Esposito