Milan-Udinese, Dichiarazioni pre-partita Pioli: “Udinese squadra tosta, ha grandi qualità in avanti”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli, è intervenuto ai microfoni, alla vigilia della sfida tra il suo “Milan” e l’Udinese, guidata in panchina da Gabriele Cioffi.

Secondo il tecnico rossonero, domani la squadra dovrà fare una prestazione più solida e con meno frenesia, rispetto a quella contro la Salernitana. Ci vorrà grande lucidità.

Per quel che riguarda, l’allenare calciatori con il contratto in scadenza, Pioli dichiara: ” Io non alleno giocatori in scadenza, ma ragazzi seri, professionisti e sempre sul pezzo”.

L’ex allenatore di Lazio e Inter dice che il traguardo della sua squadra è provare a collezionare più punti dello scorso anno, poi in caso si vedrà dove riuscirà ad arrivare la compagine rossonera.

Pioli
Stefano Pioli, l’allenatore del Milan

Parlando dell’Udinese, si esprime così il tecnico milanista: “L’Udinese è squadra tosta, intensa e che ha qualità davanti. È un avversario difficile da superare. Non sarà facile trovare spazi, dovremo essere bravi a muovere la palla. Loro ripartono bene, quindi servirà una squadra attenta e lucida. Dobbiamo sbagliare il meno possibile”.

Parlando di singoli, Pioli ha dichiarato che le condizioni di Ibrahimovic, seppur lentamente stanno migliorando e che domani riprenderà a correre. Lazetic ha fatto un lavoro importante, dal punto di vista fisico, ma è difficile che possa essere a disposizione per la gara di domani. Non si esclude che Saelemaekers domani parta titolare.

L’allenatore del Milan non esclude che in determinate gare o situazioni di gioco, in campo possa essere riproposto lo schema con due punte in attacco.

Il tecnico rossonero si sofferma anche sulla situazione in Ucraina: “Ne abbiamo parlato prima dell’allenamento, c’è molta preoccupazione in tutti noi. C’è sgomento per quello che sta succedendo”. 

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo