Milan-Sampdoria, Dichiarazioni pre partita Pioli: “Tutte le gare sono difficili, dobbiamo dare il massimo”

L’allenatore del Milan Stefano Pioli, è intervenuto come di consueto ai microfoni, alla vigilia della sfida tra il suo Milan e la Sampdoria allenata da Claudio Ranieri.

Il tecnico del Milan è tranquillo sulla situazione rinnovi, lui vede la serenità in Donnarumma, Ibrahimovic e Calhanoglu.

L’allenatore dei rossoneri spinge e motiva i suoi ragazzi, il Milan deve fare più punti possibili in queste 10 partite che saranno molto difficili da affrontare, ma la squadra dovrà dare tutto per cercare di ottenere il massimo possibile.

L’ex tecnico di Lazio e Inter annuncia gli assenti di domani, sicuri Mandzukic, Maldini, Romagnoli, Leao, Calabria e forse mancherà pure Diaz, anche se c’è la speranza che già dalla prossima partita ci possa essere già qualche calciatore recuperato in più.

Milan-Sampdoria, 29° giornata di Serie A

Su Hauge che nell’ultimo periodo ha trovato poco spazio durante le partite: “Ha avuto un appannamento dal punto di vista fisico ma è fisiologico, è arrivato quando la stagione in Norvegia stava per finire ed era più brillante per gli altri. In questi due giorni l’ho visto in buone condizioni”.

Stefano Pioli parla anche del suo rivale Claudio Ranieri e ne loda le qualità definendolo un ottimo grande, anzi aggiunge che è stato il tecnico che gli ha dato di più durante la sua carriera di allenatore.

Parlando della Sampdoria, viene descritta come una squadra che verticalizza molto, anche in fase difensiva aspetta, a volte ti viene a prendere. Bisognerà per questo leggere bene le situazioni nel corso della gara, ci saranno spazi e li dovranno essere sfruttati al meglio.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Luca Meringolo

Informazioni sull'autore
Laureato in Comunicazione e Dams, collaboratore di Klichè e StadioSport. Tifoso del Milan, ma sa riconoscere gli errori della sua squadra e loda anche gli avversari per i loro meriti. Obiettivo: giornalismo imparziale!
Tutti i post di Luca Meringolo