Milan, Mandzukic rinuncia allo stipendio di marzo

L’attaccante croato, infortunato da oltre un mese per via di un problema muscolare, ha deciso di rinunciare alla retribuzione di marzo, che devolverà in beneficenza.

Non tutti i mali vengono per nuocere: un infortunio muscolare ha impedito a Mario Mandzukic di aiutare il Milan nella fase più delicata della stagione, ma indirettamente può consentirgli di fare del bene. L’attaccante croato ha comunicato infatti che rinuncerà alla retribuzione di marzo e la devolverà in beneficenza.

Mandzukic è assente dallo scorso 18 febbraio, quando fu costretto ad abbandonare anzitempo il campo durante la gara contro la Stella Rossa. Infortunato, è tornato solo di recente agli ordini di mister Pioli, e si appresta a fare il suo rientro nella sfida contro il Genoa, in programma domenica prossima.

Una decisione, quella di devolvere lo stipendio in beneficenza, che ha suscitato tanta ammirazione nel presidente Paolo Scaroni, il quale ha commentato all’ANSA: “Un gesto d’eccezione, che dimostra l’etica e la professionalità di Mandzukic e il suo rispetto per il Milan”. i proventi verranno devoluti a Fondazione Milan, l’organizzazione “non-profit” legata alla società rossonera: “Il club avrà così la possibilità di sostenere ulteriormente progetti a favore di giovani in condizioni di fragilità socio-economica ed educativa, in cui lo sport è strumento di inclusione sociale“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus