Milan-Lecce, dichiarazioni post-partita Pioli: “Troppa generosità ci ha portato a commettere degli errori”

Termina 2-2 il match tra Lecce e Milan valido per l’ottava giornata del campionato di Serie A. Per i padroni di casa a segno Calhanoglou e Piatek. Nelle file giallorosse il doppio pareggio è firmato prima da Babacar poi da Calderoni.

Un amareggiato Stefano Pioli analizza così il match nel post-partita: “Avremmo meritato di vincere, ma se non l’abbiamo fatto è solo per colpa nostra. Ho calciatori intelligenti, in grado di capire che a volte nel voler essere troppo generosi si perde qualcosa sotto l’aspetto del posizionamento in campo. Ci lavoreremo su, il Milan non può perdere partite in questo modo”. Strana coincidenza, tra l’altro, vuole che il tecnico nel giorno del suo compleanno sia stato segnato da due suoi ex: “Sono stato punito da Babacar e Petriccione, miei due vecchi calciatori. Avrei preferito un altro tipo di regalo da parte loro”. Sui possibili schemi di gioco: “Oggi abbiamo scelto di costruire con la difesa a 3, ma non è detto che ci comporteremo sempre allo stesso modo. Mi interessa che la squadra inizi ad assimilare diversi principi di gioco e oggi avete visto applicato solo uno di questi”.

Non sono mancate, inoltre, spiegazioni sui cambi effettuati: “Ho scelto di cambiare Leao e Paquetà perché hanno perso un po’ quella brillantezza atletica mostrata nella prima frazione. Theo, invece, nel finale di gara l’ho visto un po’ più in difficoltà. Dispiace che questi cambiamenti tattici non siamo serviti ad evitare un immeritato pareggio”. Infine il tecnico sentenzia così sulla possibile coppia Piatek-Leao: “Ci si può lavorare. Ora però ho bisogno di farmi un’idea più precisa in merito alle loro caratteristiche”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi