Milan-Inter 0-2 Video Gol Highlights: i nerazzurri in vetta a punteggio pieno, rossoneri ancora k.o.

Risultato Milan-Inter 0-2, 4° giornata Serie A: la squadra di Conte vince anche stasera grazie all’autorete di Leao e al centro di Lukaku e vola a punteggio pieno mantenendosi in testa alla classifica. I rossoneri, invece, restano a 6 denotando ancora troppi problemi in fase offensiva sui quali Giampaolo dovrà lavorare molto.

La sintesi di Milan-Inter 0-2, 4° giornata Serie A

Rossoneri e nerazzurri si studiano per una decina di minuti e all’11° arriva la prima chance della partita: Rodriguez sbaglia la misura del retropassaggio e per un pelo non permette a Martinez di segnare in scivolata; il pericolo è sventato dalla pronta uscita di Donnarumma.

L’Inter prende in mano il match e nel giro di un minuto crea due grandi occasioni che Donnarumma, prima su Lukaku e poi ancora su Martinez. Il portiere del Milan è ancora una volta eccezionale quando respinge la bella conclusione di Martinez, venendo poi graziato da D’Ambrosio che prende il palo da due passi.

Lo stesso D’Ambrosio sfiora ancora il gol al 34° con una stupenda rovesciata sulla quale Donnarumma compie un’altra gran parata, vanificata però da Martinez che insacca a porta vuota. Ma c’è un offside dello stesso argentino, come dimostra il Var, e la rete viene annullata.

Il Milan è in enorme difficoltà, ma pian piano si riprende e nel finale di tempo crea alcune azioni che si trasformano in pericoli: prima Suso si disimpegna in un contropiede magistrale che lo porta ad un coast to coast con tiro finale sventato da Asamoah, la cui scivolata provvidenziale non si trasforma per poco in un assist per Calhanoglu, che tira a sua volta senza trovare la porta.

Proprio in chiusura c’è un’ultima chance per Piatek: Leao, vivacissimo con serpentine e dribbling, si beve il suo dirimpettaio e cross per il polacco, che salta troppo presto e colpisce male da posizione favorevole. Finisce così un primo tempo bello ed equilibrato.

Appena tre minuti dopo il fischio di avvio del secondo tempo, l’Inter passa in vantaggio: Conti commette un inutile fallo su Sensi e regala una punizione ai nerazzurri: calciata dallo stesso ex del Sassuolo, la palla arriva a Brozovic che conclude in diagonale trovando la deviazione, probabilmente decisiva di Leao, che spiazza Donnarumma. Il Milan protesta per una presunta irregolarità di Martinez: il Var mostra che l’argentino è in fuorigioco, ma non tocca né ostacola Donnarumma e la rete è quindi regolare.

Da qui in poi il Milan smette di giocare e perde ogni velleità di giocarsela sparendo progressivamente dalla partita e permette all’Inter di dominare per tutto il resto del tempo. Martinez sfiora ancora la rete e al 77° Lukaku, fino ad allora impalpabile, raddoppia: gran cross di Barella dalla sinistra e zuccata imperiosa del belga, che anticipa Romagnoli e fa secco Donnarumma.

Il finale vede il Milan trascinarsi in campo senza voglia facendo tanti errori e rischiando lo 0-3 quando Politano coglie la traversa al minuto 83, ma che non sia serata lo dimostra il palo colto da Hernandez con un potente sinistro; proprio allo scadere del recupero arriva un altro legno, stavolta di Candreva.

Il tabellino di Milan-Inter 0-2, 4° giornata Serie A

Milan (4-3-2-1): Donnarumma; Conti, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez (71′ Hernandez); Kessie, Biglia, Calhanoglu (63′ Paquetà); Suso; Piatek, Leao (82′ Rebic). Allenatore: Giampaolo

Inter (3-5-2): Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; D’Ambrosio, Barella (81′ Candreva), Brozovic, Sensi (70′ Vecino), Asamoah; Martinez (75′ Politano), Lukaku. Allenatore: Conte

Arbitro: Doveri

Marcatori: 48′ aut. Leao e 77′ Lukaku

Ammoniti: Conti, D’Ambrosio e Rebic

Video Gol Highlights di Milan-Inter 0-2, 4° giornata Serie A

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Ludovico Maiorana

Informazioni sull'autore
Sono Ludovico Maiorana, ho 33 anni, quasi 34, e sono di Barcellona Pozzo di Gotto. Sono laureato in Scienze Storiche e scrivo per Stadiosport.it.
Tutti i post di Ludovico Maiorana