Manchester United, incubo Pogba: fuori almeno un altro mese

Manchester United, Pogba out per almeno un mese. L’annuncio di Solskjaer: “Dovrà operarsi alla caviglia, gli ha dato troppi problemi negli ultimi mesi [..]”. Nel frattempo Raiola spinge per la cessione 

Il 2020 non inizia nel migliore dei modi per il Manchester United che, dopo la dura sconfitta inflitta nella giornata di capodanno dall’Arsenal per 2 a 0, è ora costretto a fare i conti con un’altra brutta grana. 

Al termine della sfida, il tecnico dei Red Devils, Solskjaer, ha chiarito il motivo della mancata convocazione del centrocampista Paul Pogba, annunciando la necessità per il giocatore di sottoporsi ad un intervento chirurgico alla caviglia che lo terrà lontano dal campo per almeno un mese

Un anno difficile per il centrocampista dello United, alle prese con una condizione fisica non ottimale da mesi e che gli ha permesso di collezionare solamente 8 presenze tra Premier League e coppe. Un annata davvero poco soddisfacente per il giocatore che, da questo inizio di stagione è riuscito a vedere il campo solo per 71 minuti dei quali 26 giocati con il Watford e 45 contro il Newcastle. 

Un infortunio che, come dichiarato dal suo agente, Mino Raiola, pesa sul centrocampo del Manchester United alle prese con una vera e propria emergenza dal momento che non può contare neanche sull’altro assente McTominay. 

Oltretutto, la tegola Pogba sembra abbia contribuito ad incrinare i rapporti, già tesi, tra l’entourage del giocatore e la dirigenza del club inglese. In particolare, Raiola non si sarebbe risparmiato di affermare che: ” Il problema di Pogba è il Manchester United, perché sono fuori dalla realtà e non hanno un progetto sportivo. Non porterei lì nessuno, perché rovinerebbero persino Maradona, Pelé e Maldini. Paul ha bisogno di un club, di una squadra, come la Juventus”.

Dal suo canto, Solskjaer non è rimasto in silenzio e, senza troppi giri di parole, attraverso un’intervista ha lasciato intendere come la scelta di sottoporre il giocatore ad una operazione chirurgica sia un’altra delle manovre da parte di Mino Raiola per forzare la cessione del giocatore francese e riportarlo a tutti i costi in bianconero. 

Si respira chiaramente aria di rottura, con un Paul Pogba sempre più insofferente e prossimo alla fine del suo tempo in Inghilterra. Ormai la sua permanenza nel Manchester United è messa sempre più in discussione e una sua possibile cessione sembra un’ipotesi da non escludere.