Manchester United, caso Ibrahimovic: nuova riapertura per il rinnovo

Zlatan Ibrahimovic fa sempre parlare di se. Volente o nolente. Nel bene e nel male.

Il suo discusso rinnovo con il Manchester United è adesso più vicino. La sensazione è che possa avvenire nel giro delle prossime due settimane, ossia entro il mese di Aprile.

Sarebbe il prolungamento di un rapporto iniziato da neanche un anno, precisamente dal 1° Luglio 2016, data del suo ingaggio ufficiale da parte dello United, che lo prelevò a costo zero dal Paris Saint-Germain, rapporto che sarebbe dovuto durare proprio un solo anno, in base alle condizioni contrattuali, e che, invece, pare in procinto di protrarsi ulteriormente, ovvio segno della fiducia che il club ha nello svedese, nonché anche di un feeling mai tramontato fra il giocatore e il tecnico José Mourinho, un rapporto nato ovviamente ai tempi dell’Inter e che, a quanto sembra, ha resistito al tempo ed ai cambi di carriera.

Il contratto dell’attaccante svedese con i Red Devils è già abbastanza oneroso, 15 milioni per la stagione in corso, quindi nell’ipotesi sempre più probabile che venisse prolungato, la cosa comporterebbe, naturalmente, anche un ulteriore ritocco dell’ingaggio, investimento che la società inglese sarebbe evidentemente disposta a fare, date le circostanze: il giocatore sembra star ben ripagando la grande fiducia datagli dalla società-ammettiamolo, un investimento simile per un classe 81 è una mossa audace, anche se si tratta di Ibrahimovic…-lasciando già il segno-cosa che, a quanto sembra, allo svedese vien naturale fare-con 28 gol in 43 presenze finora, l’attaccante è già il miglior bomber stagionale dei Red Devils.

Il progetto del club di Manchester è quindi ambizioso. Anche se lo scudetto sembra ormai definitivamente sfumato-Red Devils al 5° posto in solitaria a ben 18 punti dalla vetta occupata dagli eterni rivali del Chelsea-Zlatan & Co. Hanno stanno comunque vivendo una stagione vincente, con già 2 trofei conquistati, la Community Shield-tecnicamente la Supercoppa di Lega inglese-e la English Football League Cup-tecnicamente la Coppa di Lega inglese-ed ancora in corsa nell’Europa League, in cui affronteranno ai quarti di finale l’Anderlecht, ed in caso di passaggio del turno potrebbero affrontare, in una delle fasi successive, proprio l’Ajax, una delle tante grandi ex di Ibra, forse la più importante delle sue ex squadre, quella in cui il giocatore ebbe  modo, giovanissimo, di emergere alla ribalta del calcio internazionale.

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato