Lotta Champions League Serie A: possibili scenari e combinazioni ultima giornata Milan, Napoli e Juventus

La lotta Champions, in Serie A, entra nella sua fase decisiva: Milan, Napoli e Juventus si contenderanno, domenica prossima, gli ultimi due posti che portano all’Europa dei grandi. Due andranno in Champions League, una, invece, dovrà “accontentarsi” dell’Europa League. Scopriamo quindi insieme cosa può accadere nell’ultima giornata di campionato, in programma domenica 23 maggio.

La penultima giornata di campionato in Serie A ha emesso i suoi verdetti: Milan, Napoli e Juventus si giocheranno l’accesso alla prossima Champions League nelle ultime sfide della stagione in programma domenica prossima. Una lotta Champions che si sarebbe potuta risolvere già nel weekend appena conclusosi, ma che i risultati delle tre squadre invischiate nella contesa hanno rimandato, come detto, agli ultimi 90 minuti di campionato.

Quelli che rischiano maggiormente di restare fuori dalla Champions, tra bianconeri, rossoneri e azzurri, sono ovviamente gli uomini di Andrea Pirlo che, attualmente quinti in classifica, devono necessariamente battere il Bologna al Dall’Ara domenica prossima e sperare che Milan e Napoli non vincano rispettivamente contro Atalanta e Verona. Le combinazioni che assegneranno gli ultimi due posti disponibili per l’Europa dei grandi sono quindi molteplici: vediamole insieme.

Lotta Champions
Lotta Champions: Juventus, Milan e Napoli si contendono gli ultimi due posti disponibili.

Lotta Champions, Juventus qualificata se:

Come detto sopra, il gruppo del presidente Agnelli è quello che rischia maggiormente di restare fuori dalla Champions dopo 9 qualificazioni consecutive. La Vecchia Signora ha solo un risultato a disposizione: battere il Bologna e sperare che Milan e Napoli non vincano contro Atalanta e Verona.

  • Juventus si qualifica in Champions se:
    1 – batte Bologna e Milan perde/pareggia contro Atalanta
    2 – batte Bologna e Napoli perde/pareggia contro Verona

In caso di pareggio contro i felsinei e di sconfitte di Napoli e Milan, le zebre resterebbero comunque fuori dall’Europa più importante, sebbene raggiungerebbero rossoneri e partenopei a quota 76 punti in classifica, in virtù della differenza reti a sfavore negli scontri diretti col Diavolo (vittoria per 1-3 a San Siro e sconfitta per 0-3 allo Stadium) e della peggior differenza reti generale con gli azzurri (attualmente +45 a +36). Gli scontri diretti tra Juventus e Napoli, ricordiamo, parlano di una vittoria a testa e di 2 gol segnati per parte.

Lotta Champions, Milan qualificato se:

Il pareggio per 0-0 contro il Cagliari di Leonardo Semplici ha complicato e non poco i piani europei del Milan di Stefano Pioli che se avesse battuto i sardi avrebbe conquistato un posto in Champions League con uno turno d’anticipo. I rossoneri dovranno ora gettare il cuore oltre l’ostacolo, domenica, per battere l’Atalanta, ma anche un pareggio o addirittura una sconfitta contro i bergamaschi, a patto che la Juve non vinca a Bologna, qualificherebbe il Diavolo alla prossima Coppa Campioni.

Nel caso di pareggio o sconfitta contro l’Atalanta e di vittoria dei torinesi in terra emiliana, i meneghini potrebbero finire comunque tra le prime 4 qualora il Napoli pareggiasse o perdesse col Verona. A parità di punti e di vittorie negli scontri diretti, gli uomini di Pioli sono infatti in vantaggio su quelli di Gattuso in virtù della miglior differenza reti negli scontri diretti: vittoria per 1-3 al Maradona e sconfitta per 0-1 a San Siro.

  • Milan si qualifica in Champions se:
    1 – batte Atalanta
    2 – pareggia contro Atalanta e Juventus non vince contro Bologna
    3 – perde contro Atalanta e Juventus non vince contro Bologna
    4 – pareggia contro Atalanta, Juventus vince contro Bologna, Napoli pareggia contro Verona
    5 – perde contro Atalanta, Juventus vince contro Bologna, Napoli perde contro Verona

Lotta Champions, Napoli qualificato se:

Il Napoli di Gennaro Gattuso, vittorioso ieri a Firenze per 0-2, è attualmente terzo in classifica a pari punti col Milan (4° in realtà) e con un punto di vantaggio sulla Juventus. Per i campani vale lo stesso discorso fatto per i rossoneri: battere l’avversario di turno, vale a dire il Verona, per tornare in Champions League dopo un anno di assenza. Anche un pareggio o addirittura una sconfitta contro gli scaligeri, purché la Juve non sbanchi il Dall’Ara, basterebbe agli azzurri per accedere alla fase a gironi della prossima Champions.

In caso di vittoria della Juventus a Bologna, i partenopei potrebbero qualificarsi battendo o pareggiando contro i gialloblù a patto però che il Milan perda contro l’Atalanta. A parità di punti e di vittorie negli scontri diretti con il Diavolo, come detto poc’anzi, il Napoli si trova infatti in una situazione di svantaggio a causa della differenza reti negli stessi scontri diretti che parlano di una sconfitta per 1-3 al Maradona e di una vittoria per 0-1 a San Siro.

  • Napoli si qualifica in Champions se:
    1 – batte Verona
    2 – pareggia contro Verona e Juventus non vince contro Bologna
    3 – perde contro Verona e Juventus non vince contro Bologna
    4 – pareggia contro Verona, Juventus vince contro Bologna, Milan perde contro Atalanta

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
Maturità scientifica. Laurea in Lettere e Filosofia (Indirizzo moderno). Appassionato di scrittura, fotografia e calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi