Record Insigne: raggiunta quota 100 gol con la maglia del Napoli

Insigne 100 gol Napoli. Il capitano azzurro realizza il suo centesimo gol nella sfida delicata di ieri sera contro la Juventus. Un gol davvero importante per gli uomini di Gattuso che fanno riacquistare terreno al Napoli dopo la sconfitta contro Genoa e quella contro l’Atalanta in Coppa Italia. Insigne si fa così perdonare per il rigore sbagliato in Supercoppa Italiana proprio contro i bianconeri.

Continua la festa in casa Napoli. Ieri è arrivato un successo importantissimo contro la Juventus che veniva da diverse vittorie di fila. La vittoria è ancora più importante se si considerano i diversi infortunati che il Napoli aveva. A mettere la firma sulla vittoria è proprio lui: Lorenzo Insigne. Il capitano azzurro trasforma un rigore guadagnato dopo una manata di Chiellini ai danni di Rrahmani. Con freddezza, Insigne riesce a spiazzare il portiere avversario Szczęsny.

Il rigore gli vale il centesimo gol in campionato, ma non solo, ha anche una valenza importantissima. Il capitano si toglie tantissimi sassolini dalle scarpe dopo il rigore fallito miseramente in Supercoppa sempre contro la Juve. Un tiro dal dischetto fondamentale che avrebbe permesso al Napoli di pareggiare la partita e di poterla ribaltare completamente. Il giocatore ha più volte ammesso di essere stato molto male dopo quell’episodio.

Insigne 100 gol Napoli
FOTO: Profilo ufficiale di Lorenzo Insigne

Insigne 100 gol Napoli, un gol che sa di liberazione

Lorenzo Insigne è il settimo giocatore nella storia del club partenopeo ad aver raggiunto la centesima rete. Non poteva arrivare contro un avversario migliore visto che la partita contro la Juve è molto sentita dalla città. Lui lo sa bene dato che è napoletano oltre ad essere tifosissimo della squadra. La sua avventura azzurra inizia nel 2012 e la sua prima rete è contro il Parma il 16 settembre quando subentra ad Edinson Cavani.

Una storia d’amore infinita che ha visto tanti calciatori e allenatori cambiare mentre lui è sempre rimasto al comando del suo club. Per questo ne è diventato simbolo ed anche capitano. Non sono mancati, però, i momenti difficili. C’è stato anche un periodo di black out per il giocatore che ha avuto anche alcune scaramucce con i tifosi.

Il giocatore era il primo ad essere preso di mira dai tifosi forse perché il capitano. Queste spaccature, però, si sono completamente riparate dato che Insigne ha giurato amore eterno al club. Ha baciato tante volte la maglia e vorrà continuare ancora a traghettare la barca azzurra, salvo imprevisti.

Al bello della serata, si aggiunge anche il brutto. Proprio Insigne, ma anche Lozano, sono usciti doloranti dal match. Il Granada in Europa League si avvicina e Rino Gattuso spera di poterli recuperare per giovedì perché la lista degli indisponibili è lunga. Intanto il tecnico si gode il suo super giocatore, autore anche di una grande partita di sacrificio.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Cesare Tartaglione

Informazioni sull'autore
"Non c'è altro posto al mondo dove l'uomo è più felice che in uno stadio di calcio" Classe 96. Nutro una vera venerazione per il calcio e una profonda passione per la scrittura e la libertà di espressione. Insegnante e divoratore di libri. Open minded.
Tutti i post di Cesare Tartaglione