Liverpool: Origi decisivo a Newcastle, ma stagione finita per Salah

La sponda rossa del Mersey continua a sperare: il Liverpool batte il Newcastle e torna a +2 sul Manchester City che però gioca domani.

Dopo la debacle di Barcellona che ha compromesso seriamente l’accesso alla finale di Champions League, alla squadra di Klopp serviva una svegliata per continuare a sperare nel sogno Premier League.

Una svegliata che è arrivata eccome visto che i Reds, seppur a fatica, hanno vinto per 3 a 2 al St James’s Park contro il Newcastle. 

I Magpies, ormai salvi da tempo, non hanno certo reso la vita facile al Liverpool: due volte sotto i bianconeri hanno agguantato il pareggio in entrambi i casi prima con Atsu e poi con Rondon. 

Le reti dei Reds portano invece la firma di Van Dijk che, da solo in mezzo all’area, ha realizzato di testa il gol dell’1-0, di Salah che ha realizzato il gol del 2-1 e infine di Origi che, all’85’, ha regalato ai suoi una vittoria preziosissima per 3-2 su un campo difficile. 

Il Liverpool vince a Newcastle ma Salah si fa male

Al momento il Liverpool comanda la classifica della Premier League con 94 punti, 2 in più dei Citizens di Guardiola che però giocano domani in casa contro il Leicester

I Reds non vincono il titolo inglese dalla stagione 1989-1990 e solo nel 2013-2014 vi sono andati vicini, il City, campione in carica, vuole invece confermarsi nuovamente Re d’Inghilterra e conquistare il sesto titolo nella sua storia.  

Ciò che è certo, a prescindere da come finirà la partita tra i Citizens e le Foxes, è che il campionato si deciderà all’ultima giornata quando il Liverpool affronterà il Wolverhampton e il City sarà ospite del Brighton. 

Una sfida quella che tra la squadra di Klopp e i Wolves che non vedrà quasi sicuramente in campo Mohamed Salah, uscito in barella per un colpo alla testa. 

 

 

 

 

 

Nicola Patrissi

Informazioni sull'autore
"Non è tanto chi sei, quanto quello che fai che ti qualifica". Giornalista pubblicista iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Basilicata. Laureato in Lettere Moderne. Amo la scrittura, la fotografia e il calcio.
Tutti i post di Nicola Patrissi