L’importanza del calciomercato per i tifosi

Durante l’estate il calcio giocato si ferma, ma il mondo del pallone non resta certo a guardare e comincia a preparare la stagione successiva. Inizia infatti il calciomercato, cioè l’insieme delle trattative e degli atti contrattuali che portano un giocatore a trasferirsi da una squadra ad un’altra.

Il mercato dei calciatori, ma anche quello degli allenatori, consente alle squadre di costruire la rosa con cui affrontare il nuovo campionato, ed eventualmente le coppe, nel miglior modo possibile in relazione agli obiettivi prefissati ed al budget disponibile.

Calciomercato Inter: il Barcellona vuole Lukaku.
Lukaku torna all’Inter

Perché è importante seguire il calciomercato

Per chi è malato di calcio, il mercato estivo è un momento molto importante da seguire con attenzione: si vanno infatti a definire gli equilibri della stagione successiva e le squadre che avranno delle reali chance di vittoria. Anche se non è sempre detto che la squadra che spende di più vince, quando un club acquista giocatori forti aumenta certamente le possibilità di raggiungere i propri obiettivi stagionali.

Ma il mercato è di fondamentale importanza anche per chi si interessa di scommesse sportive sul calcio. Analizzare il valore della rosa di un club dopo la campagna di acquisti e cessioni è utile per cercare di prevedere l’andamento di quel club nel corso della stagione. E fare delle puntate ad inizio stagione è il modo migliore per fare il cosiddetto “colpaccio”, soprattutto se si scommette su squadre che poi si rivelano essere delle rivelazioni nel corso della stagione.

Per i tifosi, poi, il calciomercato è anche un momento per sognare, soprattutto se la propria squadra fa degli acquisti stellari, come per esempio è avvenuto nel 2018 con l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus o, per quanto riguarda gli allenatori, con l’arrivo di José Mourihno alla Roma, artefice della conquista della Conference League.

Il calciomercato 2022

Il mercato di questa calda estate 2022 non è nemmeno iniziato ma già non mancano i colpi di scena. La sessione estiva di calciomercato inizia ufficialmente venerdì 1 luglio e termina giovedì 1 settembre 2022, mentre nella prossima stagione la sessione invernale inizierà il 2 gennaio 2023 e terminerà il 31 gennaio.

Il ritorno di Lukaku all’Inter

Già prima dell’inizio ufficiale delle trattative sono stati annunciati alcuni “colpi” di mercato, a partire dal clamoroso ritorno di Romelu Lukaku all’Inter. Dopo appena un anno al Chelsea – il club che più ha risentito della situazione internazionale legata alla guerra in Ucraina, a causa dei problemi del suo ex proprietario Abramovich – l’attaccante belga è pronto a rientrare a Milano, sponda nerazzurra.

Dopo la vendita per ben 115 milioni di euro, il ritorno avviene in forma di prestito di un anno con un esborso da parte dell’Inter di 8 milioni più bonus. Il giocatore, da parte sua, si è ridotto lo stipendio di 3,5 milioni di euro passando dai 12 milioni di euro a stagione pagati dal Chelsea a 8,5 milioni (di cui 7,5 milioni fissi e 1 milione di bonus).

La Juve saluta Chiellini e Dybala

Addii importanti in casa Juventus. Alla partenza di un elemento cardine della difesa come Giorgio Chiellini si aggiunge la cessione di Paula Dybala, in quanto svincolato, anche se non è ancora chiara la destinazione. Se inizialmente l’interesse maggiore era quello dell’Inter, la trattativa avrebbe rallentato ed anche altri club avrebbero manifestato interesse. Staremo a vedere.

Il capitano Chiellini, anche lui svincolato, è invece già volato a Los Angeles dove lo aspetta una nuova avventura con i Los Angeles FC. Per quanto riguarda gli acquisti, i bianconeri sono partiti un po’ in sordina quest’anno e non hanno ancora annunciato nessun arrivo, ma le ambizioni della dirigenza fanno ben sperare i tifosi.

Il Milan prende Origi

Mancano solo le formalità burocratiche per definire l’arrivo di Divock Origi in casa Milan. Dopo il mancato rinnovo al Liverpool, i rossoneri si sono assicurati l’attaccante belga con un contratto da 3,5 milioni netti a stagione.

Ranocchia al Monza

Un’altra trattativa importante coinvolge l’Inter, ma questa volta in cessione e, tra l’altro, a parametro zero. Stiamo parlando del passaggio di Andrea Ranocchia al Monza, dopo ben 11 stagioni con la maglia nerazzurra. Per il difensore di Assisi si apre un nuovo capitolo con la neopromossa Monza, squadra con grandi ambizioni in Serie A grazie agli ingenti investimenti del presidente Berlusconi. Ranocchia ha firmato un contratto biennale fino al 30 giugno 2024.

Carlo M.

Informazioni sull'autore
Appassionato di Sport (Calcio - F1 - MotoGp)
Tutti i post di Carlo M.