Lazio-Napoli 1-0, dichiarazioni post-partita Gattuso: “Testa alta e pedalare. Credo tanto in questa squadra”

Termina 1-0 per la Lazio il match contro il Napoli valido per la diciannovesima giornata del campionato di Serie A. Per i padroni di casa decisiva la rete di Ciro Immobile su grave errore di Ospina.

Un Rino Gattuso molto amareggiato ha così analizzato il match nel post-partita: “La squadra sta iniziando a fare le cose che voglio io. Può sembrare strano, ma io continuo ad essere ancora estremamente positivo. Sono sicuro che continuando così riusciremmo anche a fare un buon filotto di vittorie”.

Sull’errore di Ospina: “Mi assumo io tutte le responsabilità dell’accaduto. Voglio che il portiere giochi sempre il pallone vicino e se non lo fa gli urlo contro. Vedo l’estremo difensore come colui che ha il compito di far partire l’azione”. 

Gennaro Gattuso, 42 anni, allenatore del Napoli

La prestazione di Insigne: “Nel primo tempo ha giocato troppo sulla linea, nella seconda frazione è invece cresciuto molto così come tutta la squadra”. 

Obbiettivo azzurro: “L’unico obbiettivo, ad oggi, è quello di guardare a noi stessi. Dobbiamo giocare da squadra così come stiamo facendo, tenendo gli avversari nella loro metà campo. Guardare la classifica pensando all’Europa non ha senso, c’è solo da tenere la testa alta e pedalare tanto per tornare a competere come questa squadra può fare”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi