Lazio, difesa maledetta: Tare pesca tra svincolati o reintegra Mauricio?

La Lazio è letteralmente falcidiata dagli infortuni e adesso è costretta a valutare se reintegrare Mauricio, attualmente fuori rosa, o pesare dal mercato degli svincolati. 

La leggenda della difesa maledetta. Potrebbe essere il titolo di un film, ma, invece, è la triste realtà che sta vivendo la Lazio. La squadra di Simone Inzaghi, infatti, ha iniziato la stagione in grandissima forma ma, man mano, sta perdendo pezzi. La sfortuna sembra essersi abbattuta sul reparto difensivo che già in estate aveva perso Hoedt (venduto al Southampton), e che adesso deve fare i conti con gli infortuni in sequenza di Wallace, Bastos, De Vrji e Basta. E’ emergenza piena, con i soli Radu e il giovane Felipe Luiz rimasti in rosa. 

lazio

In estate è stato a lungo trattato l’acquisto di un difensore centrale che avrebbe potuto allungare la rosa, ma il mancato arrivo di Paletta, adesso, pesa come un macigno e la coperta è veramente troppo corta. Tare sta valutando attentamente tutte le opportunità che riserva il mercato degli svincolati, dovendo scegliere tra Zaccardo, Chico, Bassong, Ziegler e Cana

Nessuno tra questi profili, però, convince pienamente ed ecco farsi strada un’altra ipotesi: quella del reintegro di Mauricio. Il difensore è attualmente fuori rosa, ma si allena a Formello insieme a tutti gli altri epurati (Marchetti, Tounkara, Djordjevic e Perea). La parola finale spetterà a Simone Inzaghi, consapevole però del fatto che nel caso optasse per quest’ultima ipotesi, il brasiliano non potrà giocare in Europa League, mentre se dovesse essere inserito nella lista per le partite di campionato, a fargli spazio dovrà essere uno tra Crecco e Palombi

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€