Juventus-Zenit 4-2, Allegri: “Fatto una bella partita. Ultimi minuti emblema di quello che siamo”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa dopo la bella vittoria dei suoi per 4-2 sullo Zenit. Il tecnico bianconero, seppur soddisfatto per questo successo, ha tirato le orecchie alla squadra per il gol subito nel finale

Vittoria importante per la Juventus che all’Allianz Stadium travolge 4-2 lo Zenit nella quarta giornata della fase a gironi di Champions League e si qualifica matematicamente agli ottavi di finale.

Ad aprire la serata è un ispirato Dybala che all’11’ la sblocca su sponda di De Ligt. Lo Zenit pareggia fortunosamente con un autogol di Bonucci, ma nel secondo tempo la Juventus si scatena: Dybala firma il 2-1 su rigore fatto ribattere dall’arbitro, poi Chiesa e Morata arrotondando il risultato, mentre Azmoun firma il 4-2 finale.

Una vittoria bella ed importante per la Juventus che si qualifica così agli ottavi di finale di Champions League. Soddisfatto Massimiliano Allegri che in conferenza ha commentato questa vittoria, non risparmiando critiche: “La squadra questa sera ha fatto una bella prestazione anche tecnicamente piacevol. Non abbiamo perso lucidità quando abbiamo preso quel gol e poteva succedere tutto. È stato preso un gol fortuito su una traiettoria pazzesca. Oggi siamo contenti perché abbiamo passato il turno con due giornate di anticipo. Ho già parlato con i ragazzi gli ultimi cinque minuti sono quelli dove dobbiamo migliorare. Quei minuti sono l’emblema di quello che siamo, non dovevamo subire nulla e invece era nell’aria subire gol. Questa cosa è già successa quando abbiamo perso punti in campionato”.

Eroe della serata Paulo Dybala con due gol che gli hanno permesso di superare Platini nella classifica marcatori all time della Juventus ed un assist. Allegri si è detto contento della sua prova, affermando però come sia lui che la squadra abbiano ancora margini di miglioramento: “Si era presentato benissimo in ritiro poi l’infortunio l’ha limitato. Può migliorare ancora tanto come tutte la squadra”.

Adesso la Juventus deve concentrarsi sul campionato dove sabato affronterà la Fiorentina. Allegri ha dichiarato come questa vittoria dà solo il passaggio del turno e che contro i viola servirà una grande prestazione per fare risultato. Al tecnico bianconero è stato poi chiesto un giudizio sulla prestazione di McKennie, con Allegri che ha risposto come il texano stia bene in questo momento e che stasera ha offerto un’ottima prova

Ottima prova anche per Chiesa, autore del terzo gol bianconero, questa sera utilizzato come esterno destro Allegri ha affermato come l’ex Fiorentina abbia giocato sempre sulla destra o come punta quando Morata è stato assente, sottolinenando quanto sia devastante in campo aperto.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei