Juventus-Sassuolo, Pirlo: “Milan resta squadra da battere. Dobbiamo migliorare a livello mentale”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Sassuolo. Il tecnico bianconero ha confermato il Milan come squadra da battere perché sono i rossoneri ad essere al primo posto attualmente.

Domani alle ore 20:45 gara complicata per la Juventus che all’Allianz Stadium ospita il Sassuolo nel posticipo domenicale della diciassettesima giornata di Serie A.

I bianconeri hanno battuto 3-1 il Milan nell’ultimo turno e sono rientrati di diritto nella corsa scudetto. Ora, la Juventus non deve fermarsi e conquistare i tre punti, ma battere il Sassuolo non sarà facile. I neroverdi si stanno confermando anche quest’anno come squadra ostica e daranno del filo da torcere ai campioni d’Italia in carica.

Anche Andrea Pirlo in conferenza stampa ha dichiarato come si aspetta una gara difficile domani, elogiando il gioco del Sassuolo: Mi aspetto una gara difficile perché loro sono un’ottima squadra che gioca insieme da anni e hanno un bravo allenatore. Molto bravo nella parte di costruzione del gioco e dovremo stare molto attenti nella fase di non possesso e non concedere varchi a loro, perché sono bravi ad uscire dalla pressione avversaria”.

La vittoria sul Milan, che era ancora imbattuto, ha dato un po’ di entusiasmo ai tifosi, ma al momento Pirlo ha fatto sapere come sia ancora il Milan la squadra da battere e non la Juventus. Per l’allenatore bianconero è chi comanda la classifica a potersi definire in modo tale: “Chi è primo in classifica è sempre la squadra da battere, in questo momento è il Milan, ma noi ci prendiamo le nostre responsabilità, sappiamo che siamo una squadra che vince da nove anni e c’è una pressione per vincere il campionato, però io considero la prima in classifica la squadra da battere”.

Per quanto riguarda la formazione che giocherà domani, Pirlo dovrà fare a meno di De Ligt. L’olandese è risultato positivo al COVID-19 ieri ed il tecnico dovrà affidarsi ad uno tra Chiellini e Demiral. Pirlo ha dichiarato come al momento il secondo abbia più chance del primo, nonostante stiano bene tutti e due: “Stanno abbastanza bene tutti e due, magari Demiral è un po’ più pronto perché viene da più partite giocate. Domani può esser lui a partire dal primo minuto. Giorgio sta molto meglio, si sta allenando con grande continuità e presto potrà partire dall’inizio”.

Ci sarà anche Chiesa, protagonista a Milano con una doppietta. L’ex Fiorentina era uscito dopo il secondo gol siglato contro i rossoneri, ma Pirlo ha rassicurato tutti che il giocatore è pronto: “Sta bene aveva preso solo un colpo siamo riusciti a recuperare dopo il problema all’anca”. Potrebbe essere, invece, convocato Morata, con Pirlo che ha rivelato come la rifinitura di domattina sarà importante per capire la disponibilità dello spagnolo o meno.

Contro il Sassuolo, la Juventus è chiamata a non commettere un nuovo passo falso. La vittoria contro il Milan è stata utile per tornare in corsa, ma Pirlo ha sottolineato come una debacle coi neroverdi renderebbe vana l’impresa a San Siro: “Una bella vittoria, una vittoria importante ma se non vinciamo domani non è servito niente. Se non facciamo risultato domani la vittoria di San Siro passa in secondo piano come se non fosse stata una vittoria“.

Quello che chiede Pirlo alla squadra, oltre a migliorare partita dopo partita, è di essere più forti dal punto di vista mentale, cosa sulla quale sta battendo fin da inizio stagione: “C’è sempre da migliorare partita dopo partita, chiedo di migliorare soprattutto nella forza mentale. Quando facciamo gol dopo qualche minuto abbiamo ancora la testa fra le nuvole e dobbiamo avere maggiore concentrazione, perché soprattutto quando riesci a sbloccare la partita quelli sono i momenti più importanti per dare continuità. Dobbiamo migliorare la forza mentale”.

Migliori Bookmakers AAMS

FASTBET

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Eurobet

10€ Bonus Scommesse al Deposito

SISAL

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei