Juventus-Sampdoria 3-0, Pirlo: “Ottimo primo tempo, potevamo segnare qualche gol in più”

Le parole dell’allenatore della Juventus Andrea Pirlo a Sky Sport dopo la vittoria della sua squadra per 3-0 contro la Sampdoria. Il tecnico è rimasto soddisfatto di come è andata la gara e si è soffermato anche su alcuni giocatori.

Tutto facile per la Juventus che inizia benissimo il campionato battendo nettamente la Sampdoria per 3-0 all’Allianz Stadium.

Non poteva sperare in esordio migliore sulla panchina bianconera Andrea Pirlo, con la squadra che si è ben applicata, ha espresso un buon calcio e vinto con merito una partita dominata dall’inizio alla fine. Ci vorrà del tempo per capire al meglio il sistema di gioco, ma se il buongiorno si vede dal mattino, la Juventus è sulla buona strada.

I bianconeri hanno disputato soprattutto un grandissimo primo tempo dove ha dato la sensazione di essere davvero padrona. Un primo tempo che ha fatto contento anche lo stesso Pirlo che ai microfoni di Sky si è ritenuto soddisfatto di quello che ha visto: Abbiamo fatto un ottimo primo tempo, peccato non aver fatto qualche gol in più, nel secondo tempo siamo calati ma siamo stati bravi. Sapevamo che era una partita difficile”.

La sorpresa della serata è stata la titolarità di Gianluca Frabotta che ha battuto De Sciglio nel ballottaggio per sostituire Alex Sandro. Il giocatore della primavera bianconera è sceso in campo con grande personalità e Pirlo ha spiegato che ha scelto lui perché lo ha visto giocare e sapeva avrebbe fatto bene. Il tecnico lombardo ha fatto i complimenti anche a McKennie per il suo debutto, ma ha anche sottolineato cosa va migliorato: “Frabotta ha fatto un’ottima gara, ho scelto lui, sa giocare, non era un rischio. L’americano ha fatto una buona partita, può fare meglio, ha fatto qualche errore in fase di impostazione,  ma è la prima giornata e si può perdonare”.

Per quanto riguarda quanto ci vorrà per vedere un modo di giocare ben definito, Pirlo ha dichiarato come ci vorrà del tempo come normale che sia, ma che non farà un copia ed incolla guardando ad altri. L’allenatore bianconero si ispirerà ai grandi club del passato che hanno stregato il calcio mondiale, mettendo poi in campo le sue idee e creare il suo modo di fare calcio.

In chiave mercato, Pirlo non si è voluto lamentare del fatto che mancassero alcuni giocatori, tra cui una punta. L’ex centrocampista ha affermato come al momento quello che deve fare è tirare fuori il meglio dai giocatori che sono in rosa: “Ci mancano dei giocatori, ma vogliamo fare il meglio con quelli che abbiamo. Abbiamo quattro centrocampisti centrali che giocano meglio in quel ruolo, poi abbiamo altri calciatori che ci possono permettere di cambiare modo di giocare”.

Oltre al mercato, ci sono anche gli infortuni a limitare le idee di Pirlo con Dybala Bernardeschi ancora a box. L’allenatore bianconero ha poi dichiarato come quando ritorneranno tutti e ci sarà il centravanti, si potrà vedere una Juventus più offensiva: “Quando arriveranno gli attaccanti cercheremo di vedere più giocatori offensivi”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei