Juventus-Porto, Pirlo: “Ci vorrà tecnica e bisognerà avere molta pazienza. Per noi è come una finale”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia dell’importantissima sfida di Champions League contro il Porto. Il tecnico bianconero sa della grande importanza che potrebbe avere l’esito di questa partita sul resto della stagione.

Domani alle ore 21:00 la Juventus ospiterà all’Allianz Stadium il Porto nella sfida che vale il ritorno degli ottavi di finale di Champions League.

I bianconeri sono chiamati a rimontare la sconfitta subita al Dragao per 2-1 e dovranno giocare una partita perfetta. Il Porto non farà le barricate ed i portoghesi sanno che un gol gli permetterebbe di giocare la partita con più tranquillità.

Tranquillità è anche quello che chiede Andrea Pirlo alla Juventus in vista di domani. In conferenza stampa è questo ciò che ha dichiarato il tecnico bianconero che ha anche affermato come si debba sbagliare poco in fase di costruzione: Ci vorrà molta tecnica e sbagliare poco cercando di allargarli e avere molta pazienza perché non bisognerà aver fretta di sfondare subito centralmente ma ci vorrà la pazienza di poterli far girare da una parte all’altra”.

Rispetto alla gara d’andata, Pirlo ha recuperato molti giocatori come Bonucci, Cuadrado, Arthur e De Ligt e questo è un fattore da non sottovalutare. Pirlo ha dichiarato come stiano tutti bene, seppur non ancora al 100% della condizione e che è importante poterli avere a disposizione. Più dubbi, però, rimangono su De Ligt che come affermato dall’allenatore juventino ha lavorato ancora a parte.

La partita di domani è molto importante per la Juventus ed anche Pirlo ne è cosciente. Il tecnico bianconero ha dichiarato come ci si giochi molto domani ed ha chiesto lucidità alla propria squadra: “Domani è importante e decisiva per il passaggio del turno. Per noi è come se fosse una finale ma lo è anche per il Porto. Dobbiamo ribaltare il risultato negativo dell’andata, dobbiamo essere al massimo delle nostre forze sapendo che il risultato è aperto. Dovremo esser molto lucidi per gestire la partita”.

Per quanto riguarda l’undici titolare che scenderà in campo, Pirlo ha rivelato come l’assenza di Danilo permetterà ad Arthur di poter essere titolare. Il brasiliano ha recuperato dal problema alla gamba e, pur non al top, dovrebbe farcela a partire dal primo minuto. Possibile partenza dal 1′ minuto anche per Bernardeschi che ha ben figurato nelle ultime due partite, così come Morata e soprattutto Cristiano Ronaldo. Pirlo ha dichiarato come il fuoriclasse portoghese sia carico e non veda l’ora di scendere in campo.

Sulla Juventus c’è molta pressione in vista di domani e Pirlo lo sa, ma ha dichiarato come la squadra non si tirerà indietro e darà il massimo. Il tecnico bianconero ha affermato come per vincere bisognerà evitare di commettere errori gratuiti per tutti e 90′: “Avrà bisogno di vincere la partita, di non fare errori e di gestire i 90 minuti al massimo della concentrazione con tanta aggressione sapendo di affrontare una squadra molto forte dal punto di vista fisico e abituati a giocare questo tipo di partite. Non possiamo permetterci di sbagliare neanche un minuto della partita”.

Nel 2014, in Europa League, la Juventus si è trovata già una volta nella situazione di dover rimontare il 2-1 dell’andata e fu contro un’altra portoghese, vale a dire il Benfica. Anche Pirlo era in campo in quella partita, con la Juve che pareggiò solo 0-0 venendo eliminata ed il tecnico ha sottolineato come la frenesia portò all’eliminazione, cosa che non ci dovrà essere domani: “Nel 2014 avevamo la possibilità di giocarci la finale a Torino e abbiamo sbagliato tanto soprattutto perché volevamo risolverla subito, abbiamo avuto troppa fretta cercando di sfruttare i nostri giocatori davanti e abbiamo perso lucidità. Purtroppo è stata un’occasione persa perché ci tenevamo tutti a fare la finale qui a Torino”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei