Juventus-Lecce 4-0: poker d’assi bianconero

La Juventus procede la sua marcia verso il 9° scudetto consecutivo.

Il 4-0 casalingo della banda di Sarri contro il Lecce di Fabio Liverani è un ottimo segnale di ripresa del vecchio ritmo partita.

Una partita a due facce.

Nel primo tempo salentini in grande spolvero, è addirittura loro la prima palla gol con la sponda di Mancosu per Shakhov che di esterno la tocca in area per Rispoli che però alza troppo il destro.

Prima frazione di gioco veramente dignitosa per i pugliesi, il tempo che la Juve prenda le misure.

Decisivo l’episodio dell’espulsione di Lucioni, che cambia decisamente l’inerzia del match.

Con Cristiano Ronaldo e Bernardeschi a mangiarsi incredibilmente 2 gol nel finale di un primo tempo comunque tutto sommato scialbo.

Il match si infiamma invece di colpo nella ripresa, e la Juve dilaga.

I salentini ormai in bambola, specie con l’uomo in meno e proprio in difesa, praticamente servono ai padroni di casa la palla del vantaggio.

Shakhov in errato disimpegno difensivo, di fatto serve in area CR7 che la tocca per Dybala che da fuori area la piazza magistralmente sotto l’incrocio, un’altra prodezza con il suo sinistro magico per La Joya, dopo quella di Bologna.

Poi ancora un rigore, già il 3° in 4 partite dalla ripartenza per la Juve, con Rossettini che sgambetta in area Ronaldo il quale va alla battuta e realizza, anche lui bissando il gol di Bologna.

E’ poi tutto un crescendo bianconero, con i pugliesi salvati momentaneamente solo da un Gabriel strepitoso su Cristiano Ronaldo – dopo aver salvato nel primo tempo su Rabiot.

Il portoghese in grande spolvero, servirà poi uno splendido assist di tacco per il tris di Higuaìn – anche se sul tocco di CR7 è decisiva una deviazione di un avversario.

La chiude de Ligt, che dopo aver fatto le prove generali del gol – diagonale di destro a sfiorare il palo – infila in pieno finale il colpo di testa vincente.

Cristiano Ronaldo, voto 7.5

Un gol mangiato, un rigore procurato e realizzato, un altro gol sfiorato – strepitoso Gabriel – l’assist per il 3-0 di Higuaìn, in generale tanto movimento e tanti palloni scodellati in area, insomma, CR7 è tornato !

Dybala, voto 6.5

Sempre al centro delle azioni bianconere, il suo sinistro fa ancora una magia.

Higuaìn, voto 6

Sarri gli concede una grande occasione al posto di un insufficiente Bernardeschi e il Pipita non la spreca.

De Ligt, voto 6.5

In difesa non ha molto lavoro, perciò si butta in avanti e la cosa gli garba, sfiora un gol e realizza quello definitivo.

Rabiot, voto 6

Qualche buono spunto e impegna severamente Gabriel con un gran sinistro da fuori, non male per i suoi standard.

Bentancur, voto 6

Dimostra ancora di meritare il ruolo di pupillo di Sarri, con il suo prezioso lavoro in fase di interdizione a centrocampo, lui artefice dell’espulsione di Lucioni.

Matuidi, voto 6.5

Funziona anche da terzino, le sue discese sulla fascia sono sempre insidiose.

Gabriel, voto 6.5

Merita la sufficienza piena a dispetto dei 4 gol incassati, in quanto ci prova a tenere a galla una difesa traballante con due strepitosi interventi, su Rabiot e Cristiano Ronaldo, ma non basta.

Bernardeschi, voto 5.

Parte titolare ma non onora l’impegno, divorandosi un gol a porta vuota, impalpabile per il resto.

Lucioni, voto 5.

Imperdonabile leggerezza in disimpegno che ne causa l’espulsione.

Rossettini, voto 5.

Ingenuo lo sgambetto che procura il rigore realizzato dallo stesso Ronaldo su cui commette il fallo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Salvatore Sabato

Informazioni sull'autore
Laureando in chimica industriale. Da sempre devoto alla cultura e al sapere. In generale, sapere, qualunque cosa, ritengo sia sempre importante. Una grande passione per il giornalismo. Anche - ma non solo - sportivo. Fiero di collaborare ormai da tempo a questo progetto.
Tutti i post di Salvatore Sabato