Juventus-Empoli 0-1, Allegri: “Non è un problema di personalità. Questi due passi falsi ci faranno bene”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato a DAZN al termine della sfida persa dalla sua squadra per 1-0 contro l’Empoli. Il tecnico bianconero è comunque tranquillo in vista del futuro ed ha dichiarato che questi risultati faranno bene alla squadra

Brutto esordio casalingo per la Juventus che all’Allianz Stadium viene battuta 1-0 dall’Empoli nella partita valevole per la seconda giornata di Serie A.

I bianconeri iniziano bene la partita ed hanno almeno 3 palle gol con Chiesa, ma a passare in vantaggio sono i toscani al 21′ grazie al gol di Mancuso che a due passi dalla porta infila Szczesny. La reazione della Juventus è confusionaria ed anche nel secondo tempo, nonostante i cambi, le cose non cambiano, con i tifosi che alla fine hanno fischiato la squadra.

Una brutta Juventus alla prima uscita post Cristiano Ronaldo volato ormai a Manchester ed il tecnico Massimiliano Allegri non può certo essere soddisfatto. Ai microfoni di DAZN, l’allenatore bianconero è apparso comunque tranquillo, affermando come questi passi falsi contro Udinese ed Empoli faranno bene: “Non è un problema di personalità, diciamo che all’inizio i ragazzi hanno fatto bene, poi non abbiamo trovato il gol e nella prima uscita sbagliata che abbiamo fatto, abbiamo subito questo gol. Poi ci siamo disuniti, abbiamo corso tanto e ci siamo messi in mano dell’Empoli, che sono molto bravi anche tecnicamente. Poi negli spazi vanno a nozze. Bisogna avere un po’ più di tranquillità nel giocare, un po’ più di pazienza, non giocare singolarmente, ma giocare di squadra. In questo momento sicuramente non è facile perchè comunque abbiamo fatto un punto in due partite, però abbiamo tutto il tempo per recuperare, bisogna lavorare un po’ di più sulla compattezza e sicuramente questi due passi falsi che abbiamo fatto ci faranno solamente bene. E’ un buon gruppo, un gruppo di valore, piano piano verranno fuori assolutamente”.

Allegri ha ribadito che ciò che occorre sono pazienza e tranquillità durante la partita. Il tecnico livornese ha dichiarato che ci saranno altre partite dove si potrà andare in svantaggio e dove la sua squadra dovrà essere meno frenetica rispetto a stasera: “Tutte le partite non possiamo pensare di andare in vantaggio e di vincerle tranquillamente. Ci sono le partite in cui vai in svantaggio, ma devi avere la serenità e la tranquillità della grande squadra, di poterla ribaltare senza perdere ordine che è la cosa fondamentale”.

Nonostante la Juventus abbia conquistato 1 solo punto in due partite ed è già in ritardo dalla vetta, Allegri non ha voluto fare drammi. L’allenatore bianconero ha dichiarato che bisognerà migliorare dal punto di vista tecnico e prepararsi al meglio per un mese di Settembre che sarà importante, lavorando con serenità: “Però dopo la ripresa avremo un bel mese dove avremo la Champions nel mezzo, abbiamo degli scontri diretti importanti, quindi ci prepareremo al meglio, però dobbiamo farlo con la serenità perchè il calcio è questo, dove ci sono dei momenti difficile che vanno affrontati e che ti aiutano a crescere”.

Allegri ha poi difeso la sua squadra, sottolineando come sia una Juventus giovane e diversa da quelle allenate in passato, ancora alla ricerca di un equilibrio. Per il tecnico toscano non è giusto dire che questa Juventus è meno forte di quelle allenate nel suo quinquennio e che tutto quello che c’è da fare adesso è lavorare e migliorare senza frenesia e con serenità.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei