Juventus-Crotone, Pirlo: “Domani sfida difficile, il Crotone gioca bene a calcio. Dybala ancora out”

L’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro il Crotone. Il tecnico chiede di non abbassare la guardia contro il fanalino di coda della Serie A.

Domani alle ore 20:45 la Juventus ospiterà il Crotone all’Allianz Stadium nel posticipo della ventitreesima giornata di Serie A.

La Juventus viene da due sconfitte di fila contro Napoli e Porto e va a caccia del riscatto per non perdere il treno scudetto. Il Crotone, invece, è sempre più ultimo e a -8 dalla zona salvezza e arriva a Torino alla ricerca disperata di punti.

I Pitagorici sono in grave difficoltà, ma Andrea Pirlo in conferenza stampa ha invitato la squadra a non scendere in campo pensando di aver già vinto. Per l’allenatore della Juventus la gara nasconde delle insidie: “È una sfida importante per continuare il cammino per la lotta per lo scudetto. Sappiamo che sarà una sfida molto difficile. Il Crotone è una squadra che gioca bene a calcio. Nonostante magari non siano sempre arrivati i risultati ha sempre la propria filosofia di gioco. Sta facendo vedere cose interessanti”.

Domani ci saranno alcuni cambi rispetto alle formazioni viste contro Napoli e Porto. in porta Pirlo ha annunciato che giocherà Buffon e che Ramsey è a disposizione, ma non ha portato notizie positive su Dybala che sarà ancora indisponibile: “Dybala non sarà disponibile. Purtroppo invece di migliorare le cose rimangono uguali. Il dolore al ginocchio persiste quindi bisogna aspettare ancora qualche giorno. Ramsey è disponibile adesso valuteremo se farlo giocare dall’inizio e in quale posizione, ma è già una buona notizia averlo a disposizione”.

La brutta partita rischia di lasciare delle scorie, ma Pirlo ha assicurato come la squadra ha subito assorbito quella sconfitta e che non avuto il bisogno di dare scossoni nello spogliatoio: “Io avevo già alzato la voce a fine primo tempo perché non mi era piaciuto come avevamo gestito la gara. Quando siamo rientrati  abbiamo poi avuto quei secondi di blackout che ci sono costati il secondo gol, non c’è bisogno di alzare la voce quando sai di aver fatto male. Quando perdi un ottavo di finale in questo modo c’è grande rammarico e dovranno trasformarlo in carica per domani sera”.

Per quanto riguarda gli altri giocatori, Pirlo ha affermato come Morata stia molto meglio rispetto a mercoledì sera, Arthur sta ancora recuperando dal problema alla coscia, mentre McKennie non è al meglio ma stringerà i denti per domani. Riguardo la corsa scudetto, Pirlo ha dichiarato come l’Inter possa essere la favorita per un motivo: “La più attrezzata non so. Qualità della rosa non credo. L’unica cosa che può essere in più è che non giocano le coppe e avranno solo una partita a settimana da giocare“.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei