Juventus-Chelsea, Allegri: “Servirà giocare bene tecnicamente e avere molta pazienza. Vogliamo arrivare in fondo”

L’allenatore della Juventus Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia della difficile sfida contro il Chelsea.

Serata di gala quella di domani all’Allianz Stadium dove la Juventus ospiterà i campioni d’Europa del Chelsea nella partita valevole per la seconda giornata della fase a gruppi della Champions League

I bianconeri sono partiti bene nel girone con un secco 3-0 al Malmo, mentre i Blues hanno battuto 1-0 lo Zenit ed ora la partita rischia di essere già molto importante per il primo posto. In caso di vittoria, infatti, una delle due si ritroverebbe in una posizione molto favorevole per guadagnare il primato.

Una partita difficile per entrambe e con assenze importanti da ambo le parti. In conferenza stampa, Massimiliano Allegri ha dichiarato come per vincere servirà una buona prova a livello tecnico: “Ho le idee confuse…A parte le battute abbiamo fatto un buon allenamento. C’è Rabiot che sta bene e a parte Ramsey che è out gli altri sono tutti a disposizione. Domani mattina deciderò la formazione, ma ci vorrà una gara tecnica. loro sono molto solidi Tuchel ha fatto un grande lavoro. sono molto forti in contropiede, molto forti sulle palle inattive e per noi sarà un bel test soprattutto per quelle e magari domani non prendiamo gol. Servirà pazienza, sarà difficile trovare varchi e dovremo star bene in campo”.

Per quanto riguarda la formazione, Allegri ha affermato che uno dei suoi dubbi riguarda la difesa a tre, con Chiellini, Bonucci e De Ligt dal 1′ in campo, mentre in attacco vista l’indisponibilità di Morata ci sarà sicuramente Kean. Il tecnico livornese poi, come promesso nel prepartita di Juventus-Sampdoria, ha fatto sapere che Szczesny, Alex Sandro e Locatelli saranno titolari.

Potrebbero partire dal primo minuto anche Bernardeschi e Rabiot, con Allegri che si è soffermato proprio su loro due. Il tecnico livornese ha affermato che l’ex Fiorentina è un giocatore con ottime potenzialità che ancora non è riuscito ad esprimere, sottolineando come debba metterci più cattiveria quando scende in campo. Lo stesso vale per l’ex PSG, con Allegri che ha dichiarato come il francese dovrebbe essere arrabbiato con se stesso, poiché secondo lui uno come Rabiot dovrebbe essere più incisivo e segnare più gol.

Allegri si aspetta una buona prova a livello tecnico anche da parte dei giocatori, secondo lui, meno esperti a livello internazionale ed ha ancora una volta ribadito come non li consideri “giovani”: “Intanto non sono giovani, hanno solo meno esperienza internazionale. Domani vorrei vedere una squadra che gioca bene tecnicamente. Servirà pazienza e dobbiamo divertirci. Ci sarà emozione ma è naturale in una gara internazionale come questa. Il Chelsea è una squadra che se sbagli ti punisce, voi lo direte anche in Italia dove appena sbagliamo ci puniscono”.

Non sarà della partita di domani Arthur che è ancora ai box dopo l’operazione di qualche mese fa. Allegri ha affermato come il giocatore stia ancora recuperando e che durante la sosta giocherà delle partitelle per riprendere ritmo. Sempre restando in tema sudamericani, Allegri ha confermato la presenza dall’inizio di Danilo, anche se non ha deciso quale sarà il suo ruolo, mentre ha elogiato Bentancur per la gran crescita avuta negli ultimi anni al quale però, secondo il tecnico bianconero, serve collaborazione in cabina di regia e quella deve dargliela Locatelli.

Dovrebbe essere titolare anche Federico Chiesa, con Allegri che ha dichiarato come da lui si aspetti che continui a giocare come sta facendo, migliorando il rendimento di partita in partita: “Mi aspetto quel che sta facendo ora e ancora meglio. Ha fatto molto bene, per arrivare qui e fare un’annata come lo scorso anno non era facile. Dopo questo Europeo dove ha segnato dei gol decisivi, è nella condizione di non esser più il ragazzo che tutto quel che fa, va bene. Il margine d’errore s’è assottigliato. Ecco perché questa stagione per lui è più difficile”.

La Champions League è sempre stato il desiderio della Juventus che non trionfa più in Europa da tempo immemore. Allegri ha affermato come anche quest’anno c’è la voglia di arrivare fino in fondo, rivelando come ci sia un bonus in caso di vittoria della competizione: “Certo ce ce l’ho: ognuno ha ambizione, ognuno ha desiderio. Domani giochiamo contro i Campioni d’Europa, sarà una serata magnifica indipendentemente da come finirà. Serviranno entusiasmo, voglia ed emozione di giocare queste partite. E’ questo che ti porta a far cose straordinarie, tutti dobbiamo lavorare per fare il massimo. Vincere la Champions, il Campionato. Solo così arrivi in cima. Dire ‘passiamo il girone e vediamo’, no. Niente. Il desiderio nostro è arrivare in finale. Non so se ci arriveremo ma è un obiettivo da andare a prendere”.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Giornalista pubblicista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese e asiatico
Tutti i post di Danilo Servadei