Italia, gioventù al potere: ecco la possibile Nazionale del futuro

Di grandi talenti, il calcio italiano, ne ha sempre sfornati a iosa. Forse un po’ meno negli ultimi anni, e probabilmente è proprio questa la causa del leggero declino di un movimento che invece fino al 2006 era invidiato in tutto il mondo. Quest’anno, però, la tendenza sembra sia stata invertita in modo definitivo. Tant’è vero che lo stesso ct Ventura, attraverso lo strumento dello stage a Coverciano, sta valutando tantissimi giovani che, prima o poi, daranno un contributo importante alla causa azzurra.

Foto Fabio Ferrari – LaPresse
01/09/2016 Bari ( Italia )
Sport
Italia vs Francia – Partita amichevole – Stadio San Nicola di Bari.
Nella foto: Giampiero Ventura ( Italy )
photo Fabio Ferrari / LaPresse
September 01, 2016 Bari ( Italy )
Sport
Italy vs France – Friendly match – Stadium “San Nicola” of Bari.
In the pic: Giampiero Ventura ( Italy )

In primis, e non potrebbe essere altrimenti, c’è Gianluigi Donnarumma. Continuamente lodato da chi è dentro l’ambiente Milan ma soprattutto da chi ne è fuori, forse a volte ci si dimentica che questo ragazzo non ha ancora compiuto 18 anni. Semplicemente impressionante. Davanti a lui, una folta schiera di piccoli campioni in rampa di lancio che stanno progressivamente trovando sempre più spazio nelle rispettive squadre, anche top club italiani.

Ipotizzando un 4-2-3-1 come modulo, ecco dunque la deliziosa formazione che ne uscirebbe fuori: Donnarumma (’99); Conti (’94), Rugani (’94), Romagnoli (’95), Masina (’94); Locatelli (’98), Verratti (’92); Chiesa (’97), Berardi (’94), Bernardeschi (’94); Belotti (’93). In panchina: Caldara (’94), Gagliardini (’94), Dimarco (’97), Petagna (’95).