Italia-Galles, le dichiarazioni pre-partita di Mancini: “Si al turnover. Giochiamo per vincere”

Il Commissario Tecnico degli azzurri prepara l’ultima sfida del Gruppo A contro il Galles. Ci sarà il turnover, ma non cambia l’assetto tattico.

Roberto Mancini
Roberto Mancini, c.t della nazionale Italiana

Un ultimo, significativo, passo per gli azzurri di Roberto Mancini che domani, alle ore 18:00, concluderanno la fase a gironi di Euro 2020 contro il Galles.

La partita contro la semifinalista della scorsa edizione, sarà importantissima per sancire la posizione nel quale l’Italia si piazzerà alla fine di questi ultimi 90 minuti. Sarà primo posto, con il pericolo di finire nella parte più complicata del tabellone, o secondo posto, dove l’onta della sconfitta sarebbe parzialmente affievolita dall’accesso nella parte del tabellone più facile sulla carta?

Roberto Mancini, in conferenza stampa, non ha dubbi nel dire che l’ipotesi di un “biscotto” per farsi superare dai gallesi è un’idea assolutamente da escludere vista la volontà ferrea dei suoi ragazzi di voler vincere la partita.

Si gioca per vincere e gli altri risultati non saranno ammessi nella mente degli 11 ragazzi schierati domani dal CT azzurro che rivela l’esigenza di dover fare turnover.

Il Galles è forte fisicamente, ha fatto 4 punti e ha giocatori di assoluta classe come Bale, Ramsey e James e sarà importante far rifiatare i giocatori che hanno dato tutto nei primi due match, per dare un’opportunità a chi non è ancora riuscito a mettersi in mostra, ma ha la qualità per farlo.

Secondo Mancini il turnover è doveroso anche perché non sente troppo la differenza tra i “titolari” e chi si è seduto in panchina fino ad oggi: il CT reputa tutti e 26 gli effettivi come giocatori di grande qualità e si fida della mentalità dei suoi ragazzi.

Chi potrebbe dare qualcosa in più ad un ingranaggio già molto convincente, sarà Marco Verratti che, a detta di Mancini, ha bisogno di giocare ed è uno degli indiziati per una maglia da titolare domani.

Nonostante la domanda sulla bellezza del gioco azzurro in questo Europeo, Mancini non si fida di dire che la sua selezione è, effettivamente, la migliore in termini di gioco anche perché questa mentalità è derivata da un momento delicato che la Nazionale ha vissuto e un ricambio generazionale non ancora completato al 100%.

Domani, dunque, l’Italia giocherà per vincere e giocatori come Verratti, Belotti e Chiesa avranno modo di dimostrare il loro ruolo in questo torneo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus