Italia, doppio successo sulla Francia per alimentare i sogni

Volley e pallanuoto, doppio successo azzurro sulla Francia: il tricolore pronto a giocarsi una semifinale mondiale e una europea.

È un’estate ricca di soddisfazioni per lo sport italiano: ieri le Nazionali maschili di pallavolo e pallanuoto hanno ottenuto un doppio successo sulla Francia, per alimentare le rispettive ambizioni di vittoria ai Mondiali in Polonia e Slovenia, e agli Europei di Spalato.

I ragazzi di Fefé De Giorgi hanno compiuto un’autentica impresa contro la Francia campionessa olimpica in carica, guidata dagli “italiani” Patry (16 punti), Ngapeth (15 punti, con un muro e un ace) e Chinenyeze (11 punti e tre muri).

Vincono al tie-break gli “Azzurri” (24-26; 25-21; 23-25; 25-22; 15-12), costretti a recuperare due volte da situazione di svantaggio. De Giorgi ha plasmato un gruppo tenace, che abbina alle grandi qualità tecniche dei singoli uno spirito di squadra fuori dal comune. La forza del collettivo è emersa tutta nell’ultimo parziale, quando Romanò e compagni hanno preso il largo sciorinando un ottimo gioco di squadra.

Capitan Giannelli festeggia con la squadra. Foto dall’account Twitter FIPAV.

Proprio un ace dell’opposto piacentino (7-2) ha dato il la alla vittoria azzurra, e messo in crisi una Francia che ha cominciato a peccare di imprecisione. L’errore di Patry ha fatto scivolare i transalpini sul 10-5, prima che fosse ancora Romanò a caricarsi la squadra sulle spalle, con un muro e un mani-out, portandola sul 13-6.

La Francia prova a reagire con un parziale di 5-0 su servizio di Jouffroy, ma l’Italia si guadagna tre match ball, e chiude la contesa con una parallela di Lavia sporcata out dal muro.

In semifinale, i nostri ragazzi saranno attesi dalla Slovenia padrona di casa, che ieri ha battuto l’Ucraina 3-1 (18-25; 26-24; 25-19; 25-23), trascinata da 23 punti dello schiacciatore, ex Trento, Cebulj, che sarà anche il pericolo numero uno della difesa azzurra.

Pallanuoto: i ragazzi di Campagna in semifinale. Setterosa battuto dalla Grecia

Soddisfazioni arrivano anche dalla pallanuoto, dove i ragazzi di Pino Campagna rifilano un 16-8 proprio alla Francia allenata da Florian Bruzzo, capace di mettere due volte sotto Di Fulvio e compagni, grazie al buon impatto di Thomas Vernoux, attaccante del Marsiglia.

Gli azzurri soffrono per gran parte della prima metà di gara, e solo sul finire del secondo tempo, presi per mano da Damonte e Dolce, riescono a portarsi sul 7-5, per poi dilagare nel terzo periodo fino a tracciare un solco di sette punti rispetto agli avversari.

La Francia esce dalla partita, e l’Italia ha modo di incrementare il passivo fino a segnare il doppio dei gol transalpini, con il tabellino chiuso da una “sciarpa” di Luca Marziali.

Esce di scena, invece, il Setterosa allenato da Carlo Silipo, battuta 12-9 in semifinale dalla Grecia. Le azzurre, solo 3/12 in situazione di superiorità numerica, si giocheranno comunque una medaglia contro l’Olanda, domani alle ore 19:00, dopo aver raggiunto il quarto posto nel Mondiale di Budapest. Sintomo di una lenta ma costante ripresa dopo la delusione olimpica.