Inter-Sampdoria 3-0, dichiarazioni post-partita Simone Inzaghi

Termina 3-0 per l’Inter la gara contro la Sampdoria valida per l’ultima giornata del campionato di Serie A. Per i nerazzurri a segno Perisic e Correa con una doppietta.

Sensazioni: “Sono orgoglioso del nostro percorso e della voglia messa in campo da questi ragazzi. Abbiamo fatto 9 vittorie nelle ultime 10, giocando anche ogni 3 giorni spesso e volentieri. Ci sono mancati quei punticini che avrebbero fatto la differenza, peccato”.

Fase di declino: “Il periodo di crollo lo abbiamo avuto anche a causa della doppia sfida con il Liverpool, che ci ha tolto tante energie nervose e fisiche. Ciò, ovviamente, non toglie l’ottimo percorso fatto. 84 punti sono tanta roba”.

Simone Inzaghi, 46 anni, allenatore dell’Inter. Fonte foto: Facebook, profilo ufficiale Inter

Gli avversari: “Voglio complimentarmi con il Milan, ci hanno offerto un bel duello fino alla fine del campionato. Bravi anche noi a tenere botta ad una squadra che non ha mollato nulla, nonostante ad inizio stagione tutti ci davano con difficoltà tra le prime quattro”.

Il futuro: “Con il presidente e la società è previsto un incontro nei prossimi giorni. Lì capiremo meglio tutti i piani del mercato, la volontà collettiva è ovviamente quella di rafforzare la squadra e regalare altre gioie ai tifosi”.

Orazio Redi

Informazioni sull'autore
Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della comunicazione. Amante, sin da piccolo, di calcio e analisi dei linguaggi giornalistici. La citazione, che definisce perfettamente la mia ambizione, è questa qui di Steve Jobs: "L'unico modo per poter fare un ottimo lavoro sta nell'amare ciò che si fa. Il segreto è non accontentarsi mai e inseguire fino alla fine i propri sogni".
Tutti i post di Orazio Redi