Inter: recuperato Keita per il Parma

Finalmente una buona notizia per l’Inter in un periodo davvero nero di risultati, Keita Baldé è pienamente recuperato e sarà disponibile nel prossimo turno di campionato.

Dopo le ultime due sconfitte in Serie A, quella in trasferta contro il Torino e quella casalinga, ancora più clamorosa, contro il Bologna, e nel mezzo un terzo passo falso in Coppa Italia contro la Lazio, l’Inter è chiamata a rialzare la testa già dalla prossima gara.

(Fonte: Profilo Twitter Edicola Sportiva)

Sabato sera, infatti, la squadra di Luciano Spalletti sarà attesa da un’altra complicata trasferta, allo stadio Ennio Tardini di Parma, contro una formazione che all’andata riuscì ad imporsi addirittura a San Siro e che, nell’ultimo turno di campionato, ha trovato un punto in rimonta anche all’Allianz Stadium contro la Juventus.

Insomma, ci sono tutte le premesse per una nuova sfida insidiosa e complicata ma sarà anche l’occasione per tornare ad rivedere la squadra che, nonostante alcuni passi falsi, fin qui aveva fatto molto bene ottenendo un terzo posto che sembrava, fino a poco fa, piuttosto blindato.

Per l’occasione può intanto sorridere Luciano Spalletti visto che ritroverà, nella rosa delle sue scelte, Keita Baldè, pienamente recuperato dopo lo stop per una distrazione al bicipite femorale della coscia destra, patita poco dopo il gol vittoria realizzato ad Empoli alla fine del 2018, quando sembrava aver trovato un posto da titolare.

Così, nel momento di maggiore difficoltà dell’Inter nel trovare la via del gol, ancora a secco in campionato in questo avvio di 2019, Spalletti potrà fare nuovamente affidamento su Keita Baldé nella speranza di lasciarsi alle spalle questo momento negativo.

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Marco Pardini

Informazioni sull'autore
Appassionato di sport e delle storie dello sport, mi emoziono con il calcio e con il tennis ma, seppur tifoso, provo sempre a non eccedere talvolta mordendomi la lingua. Bianconero dalla nascita, per alcuni un pregio, per altri no.
Tutti i post di Marco Pardini