Inter-Juventus 1-1, Allegri: “Pari giusto contro una bella Inter. Futuro? Resto alla Juventus”

Il tecnico bianconero ha analizzato l’1-1 di San Siro

Si è chiuso sull’1-1 un gran bel derby d’Italia tra Inter Juventuscon i nerazzurri che probabilmente sono i più scontenti del pareggio visto che si stanno ancora giocando la qualificazione alla prossima Champions League. Per i bianconeri, invece, freschi campioni d’Italia un punto che conferma la forza della squadra nonostante non si abbiano più stimoli a pochissime settimane dal termine. Dopo un grande primo tempo, l’Inter è venuta meno nella ripresa, non riuscendo a chiudere il match e a farsi raggiungere dalla Juventus, rischiando anche di perdere la partita.

Alla fine, però, il risultato più giusto è il pareggio, con le due squadre che hanno giocato un primo tempo a testa. Di questo parere è anche Massimiliano Allegri che in conferenza stampa ha analizzato questo 1-1 contro i nerazzurri: “I ragazzi hanno fatto una bella partita contro una bella Inter. Nel primo tempo abbiamo subito su palle inattive, abbiamo sbagliato un po’ di ripartenze, come qualità di passaggio. Nel secondo tempo la squadra ha giocato meglio. Sembra che abbiamo corso di più perchè abbiamo sbagliato meno tecnicamente. Avevamo iniziato anche in maniera normale, poi abbiamo subito questo gol su palla che è uscita dal calcio d’angolo. Dopo abbiamo rischiato di prendere il 2-0, perchè nel primo tempo meritavamo anche di andare sotto 2-0, anche se abbiamo avuto 3-4 ripartenze dove abbiamo sbagliato l’ultimo passaggio e la scelta. Nel secondo tempo è stata un’altra partita, dove abbiamo pareggiato e dove magari meritavamo qualcosa in più. Però credo che il pareggio sia giusto“.

Con la stagione ormai conclusa, è tempo di guardare a cosa è stato fatto e cosa non è andato bene. L’uscita dalla Champions League è stata una grande delusione per i tifosi della Juventus, ma Allegri ha difeso il suo operato e la sua squadra, appellandosi anche al fatto che nel momento clou della stagione alcuni giocatori importanti, pur non facendone una giustificazione: “Quando sento dire è sfumato l’obiettivo, è sfumato quest’anno perchè credo che da parte di tutti ci fosse l’aspettativa… è arrivato Ronaldo, quindi si è fatta l’equazione dove arriva Ronaldo e la Juventus vince la Champions. Ma non è così, perchè purtroppo quest’anno siamo arrivati a giocarci i quarti di Champions con tanti giocatori fuori. Non è che se ci fossero stati loro avremmo vinto, ma sicuramente due quarti di finali con giocatori che potevano essere dei cambi importanti li avevo fuori. Quindi ci sono mancati“.

Allegri ha poi aggiunto come il progetto della Juventus continuerà ad andare avanti e che l’anno prossimo la società punterà alla vittoria della Champions League. Un progetto che vedrà coinvolto lo stesso Allegri ed è proprio l’allenatore bianconero ad affermarlo, cercando di dissipare ancora una volta le voci che le vogliono lontano da Torino: “Voglio rimanere alla Juventus, perchè ho un contratto di un altro anno, quindi ci ritroveremo con la società per programmare a mente lucida  e fredda quella che sarà la squadra dell’anno prossimo” ha chiosato. Da vedere se alle parole faranno seguito i fatti.

 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

15€ Bonus Benvenuto Scommesse al Deposito

Fastbet

5€ alla Registrazione + 100%  sul Primo Deposito +10% di Cashback

Sisal Matchpoint

5€ Bonus Scommesse alla RegistrazioneFino a 350€ di Bonus

Danilo Servadei

Informazioni sull'autore
Laureando in Scienze della Comunicazione presso l'Università degli Studi di Salerno. Aspirante giornalista con la passione per il calcio estero e l'amore per quello giapponese
Tutti i post di Danilo Servadei