Inter, Icardi non lascia e raddoppia: possibile rinnovo con clausola di rescissione pari a 200 milioni

Altro che scambio alla pari con Benzema (notizia che circolava qualche giorno fa), l’Inter sembra intenzionata a blindare in maniera definitiva il suo simbolo, Mauro Icardi. L’attaccante argentino ha il contratto in scadenza a giugno del 2021 ma l’Inter vorrebbe ritoccarlo e raddoppiare la clausola rescissoria, che al momento si attesta attorno ai 100 milioni di euro. Se ciò avvenisse sarebbe un segnale importante da parte della dirigenza nerazzurra, che in passato ha mostrato di avere qualche difficoltà nel puntare forte su un calciatore. 

Icardi è il centro del progetto nerazzurro e Suning fa bene a non fidarsi della clausola perché 100 milioni, per uno come Icardi, sono una cifra assolutamente in linea con le follie di questi ultimi anni e corre seriamente il rischio di farselo scappare. Il Real Madrid e il Barcellona infatti devono fare i conti con il passare del tempo: Cristiano Ronaldo e Messi non sono più due adolescenti e stanno iniziando a guardarsi attorno per trovare nuovi calciatori che possano sposare le loro cause e diventare il fulcro del merchandising. 

Fonte immagine: Ilnapolista.it

Icardi ha un appeal mediatico impressionante e Wanda Nara, moglie e procuratrice, farebbe carte false per assicurarsi contratti faraonici con sponsor e multinazionali. Meglio “coccolarlo” e alzare la clausola rescissoria, per il bene dell’Inter e dei suoi tifosi… 

Migliori Bookmakers AAMS

Eurobet

Bonus di Benvenuto fino a 105€